Con la scusa di un selfie rubano un cellulare, coppia denunciata - La polizia cerca una terza persona che ha agito insieme ai due
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


31 maggio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cronaca 11/06/2016

Con la scusa di un selfie rubano
un cellulare, coppia denunciata

La polizia cerca una terza persona che ha agito insieme ai due

Immagine di repertorioIntervento della Squadra Volante del Commissariato di Pubblica sicurezza diretto dal vice questore Alessandro Di Blasio nei giorni scorsi a piazza Verdi, dove un cittadino aveva segnalato al 113 di aver subito un furto.

"Arrivati tempestivamente sul posto - spiegano dal commissariato - gli operatori hanno accertato che poco prima, tre persone di nazionalità rumena, di cui una donna, avevano avvicinato un signore seduto su una panchina dei giardini pubblici di via Francesco Crispi e si erano intrattenuti a parlare. Uno di loro con la scusa di scattare una foto ricordo insieme ai suoi amici, aveva chiesto all’uomo di poter utilizzare il proprio telefono cellulare. Il malcapitato, conoscendoli di vista, aveva accettato, ignaro del fatto che, una volta consegnato il telefono nelle mani del giovane, questi, insieme ai complici, si sarebbe dato a precipitosa fuga".

La vittima del furto ha riferito agli agenti che l’autore materiale del furto presentava una vistosa ingessatura al braccio sinistro, riferendo, inoltre altri dettagli utili alla identificazione dei complici. Così, grazie alle informazioni raccolte nell’immediatezza dei fatti e agli accertamenti effettuati durante il primo intervento, gli operatori sono riusciti a risalire all'identità della coppia e a rintracciarla nei pressi della loro abitazione.

L’uomo veniva è stato identificato per P.C., di 31 anni e la donna per P.D, di 30, entrambi rumeni, con diversi precedenti di polizia e per reati specifici contro il patrimonio.

Come spiegato dagli uffici del Commissariato, "sono in corso ulteriori attività di indagine per risalire all’identità della terza persona autrice del furto", mentre la coppia è stata deferita all'autorità giudiziaria per il reato di furto aggravato in concorso.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 

Chiudi
Chiudi