Tensioni a Dogliola, D’Adamio: "Spero di lavorare con serenità" - Tafferugli dopo le operazioni di voto e tre alberi tagliati
Scopri di più CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


5 dicembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Dogliola   Politica 06/06/2016

Tensioni a Dogliola, D’Adamio:
"Spero di lavorare con serenità"

Tafferugli dopo le operazioni di voto e tre alberi tagliati

Rocco D'AdamioUna conferma in un clima di tensione per Rocco D'Adamio, alla seconda legislatura da sindaco nel piccolo comune di Dogliola. Ieri notte, alla fine delle operazioni di scrutinio, la lista Dogliola Futura si è imposta con 150 voti rispetto ai 109 della candidata Barbara Petrosi (Il paese che vogliamo).

Di "un brutto epilogo" ieri avevano parlato diversi testimoni: fuori dal seggio i toni si sono alzati e, secondo le testimonianze, non sono mancati spintoni e urla. 
Nella notte tra venerdì e sabato, invece, dopo i comizi di chiusura, sono state tagliate tre piante di ulivo di proprietà di una coppia tornata dal Belgio per votare. Gli alberi sono state recisi in un terreno alla periferia del paese.

Tali avvenimenti hanno ridimensionato la festa per il raggiungimento del secondo mandato di D'Adamio che, forte del 57,91% raggiunto, ora spera di poter amministrare con serenità. "Spero di poter lavorare serenamente – dice – per il bene della collettività e per risolvere i problemi della gente".
L'insediamento ufficiale del nuovo consiglio comunale si terrà sabato 18 giugno. Questo, in base alle preferenze, sarà così composto: 

Sindaco
Rocco D'Adamio

Maggioranza
Veruska Di Paolo
Mario Paganelli
Antonella Maria Piedigrosso
Monia Gabriele
Piero Petrosi
Giuseppe Scafetta
Domenico Italo Caruso 

Minoranza
Barbara Petrosi
Eleonora Del Nero
Sandra Lavini 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi