Ordine degli avvocati:a settembre uno sportello per i cittadini - Sarà negli uffici del giudice di pace. Ieri firmata la convenzione con il Comune
 
Vasto   Attualità 31/05/2016

Ordine degli avvocati:a settembre
uno sportello per i cittadini

Sarà negli uffici del giudice di pace. Ieri firmata la convenzione con il Comune

La firma della convenzioneA settembre aprirà lo sportello dedicato ai cittadini dell'Ordine degli avvocati di Vasto. È questa una delle novità che sarà resa possibile dalla convenzione firmata ieri dal presidente dell'ordine, Vittorio Melone, e il sindaco di Vasto Luciano Lapenna. Nella sede del giudice di pace, in via Roma (ex Istituto d'arte), gli avvocati vastesi avranno a disposizione tre stanze per lo svolgimento della loro attività. "Era importante avere questi spazi - sottolinea Melone -, innanzitutto per dare un luogo in cui potersi fermare agli avvocati che hanno udienza dal giudice di pace. Poi c'è la stanza dove vengono svolte le attività di mediazione e che resterà con questa funzione. Avere una sede anche qui permetterà di decongestionare quella in Tribunale". 

Ieri, alla firma della convenzione, erano presenti anche il dirigente comunale Vincenzo Marcello, il segretario dell'ordine, Alessio Mucci, e il tesoriere Gianfranco Iammarino. Oltre ad un supporto logistico alle attività degli avvocati, la disponibilità dei locali avrà la funzione di svolgere supporto ai cittadini. "È uno dei nostri compiti - sottolinea Melone -, in quanto ente pubblico, quello di essere a disposizione dei cittadini. Lo sportello, che si baserà sulla partecipazione volontaria dei colleghi, sarà un supporto a quei cittadini che devono affrontare una problematica e non sanno come orientarsi".

Il presidente dell'ordien forense evidenzia a chiare lettere che "non sarà uno sportello di consulenza su una specifica pratica. Serivrà solo ad orientare chi verrà a chiedere informazioni, rendendolo consapevole delle possibili strade da intraprendere e di quelli che sono i suoi diritti. E, cosa fondamentale, se il cittadino avrà poi necessità di avvalersi di un legale, non potrà essere quello che lo ha assistito allo sportello, nè un collega del suo studio professionale. Ora ci organizzeremo raccogliendo le adesioni, certamente noi del consiglio saremo chiamati a dare il buon esempio mettendoci a disposizione".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi