"A 50 anni 100 km.", Zara e Onofrillo conquistano il Passatore - I due amici nella gara podistica da Firenze e Faenza
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


27 settembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Sport 29/05/2016

"A 50 anni 100 km.", Zara e
Onofrillo conquistano il Passatore

I due amici nella gara podistica da Firenze e Faenza

Pasqualino Onofrillo e Fabio Zara dopo l'arrivo"A 50 anni abbiamo fatto 100 km.". È la doppia maglietta con cui Pasqualino Onofrillo (Podistica San Salvo) e Fabio Zara (Podistica Vasto) hanno celebrato la loro personale impresa podistica: arrivare al traguardo della mitica 100 km. del Passatore. Una corsa durissima, da Firenze a Faenza attraversando l'appennino sulle orme del brigante Stefano Pelloni, chiamato appunto "il Passatore". E loro, dopo 13 ore e 15 minuti senza fermarsi mai, hanno tagliato il traguardo insieme, così come erano partiti e come avevano sognato nel preparare questa sfida. Lo aveva spiegato Zara ospite dell'Edicola del Bar Walter: "Quest'anno sia io che Pasqualino compiamo 50 anni e abbiamo deciso di farci come regalo la partecipazione al Passatore". 

La vittoria è andata ancora una volta a Giorgio Calcaterra, re del Passatore, cha ha chiuso in 6 ore e 58 minuti, dando oltre mezz'ora di distacco al secondo. Onofrillo e Zara sono arrivati diverse ore dopo ma la loro gioia è uguale, se non maggiore, di quella del vincitore. "È una gara durissima - racconta questa mattina Onofrillo a Zonalocale.it -. Mentalmente l'abbiamo interpretata nel migliore del modi, gestendo le energie nei tratti più duri e andando a tutta quando il percorso si faceva più agevole. In partenza si soffriva un po' per il caldo mentre al calare della sera la temperatura è stata ottimale, non si è sofferto il freddo".

Chi da casa ha seguito la loro gara attraverso il report live dei tempi ha potuto trovarli sempre appaiati, così come sul traguardo dove solo per dovere di classifica Zara è transitato davanti al compagno di avventura. "Sinceramente - racconta ancora Onofrillo - Fabio ne aveva un po' più di me alla fine. Si era preparato meglio per la gara e avrebbe potuto fare un tempo migliore. Però avevamo intrapreso questa esperienza insieme e così siamo rimasti affiancati fino all'ultimo metro dei 100 km.". Un arrivo in coppia che era necessario per sfoggiare le magliette che avevano preparato per l'occasione. Dalla combinazione tra i due è venuta fuori la frase celebrativa "A 50 anni abbiamo fatto 100 km.".

La 'celebrazione' del PassatoreE poi, sul retro, spazio all'ironia. Con Onofrillo che scrive "Ho fatto una corsetta da... 100km." e Zara che risponde con "Dalla passatella al... Passatore". Per loro resterà un'impresa da ricordare. "Nei momenti più difficili ci ripetevamo dobbiamo chiuderla perchè chi ci torna più qui!".

Questa loro esperienza è stata seguita anche dai loro compagni di società con cui condividono gare e corse. Entusiasta il commento di Antonia Falasca, presidente della Podistica Vasto: "Sono stati bravissimi.  Fabio regala una grande gioia alla nostra società. È il primo atleta della Podistica Vasto che riesce a chiudere una ultramaratona e questo gli fa onore. Sono certa che è solo la prima di tante altre avventure del genere".

Conquistare la palma di ultramaratoneti a 50 è certamente un messaggio che Pasqualino e Fabio lanciano a tutti gli atleti del vastese: "Fare sport fa bene alla salute (e su questo Onofrillo ha scritto anche un libro in cui ricorda il suo avvicinamento alla corsa) e permette di realizzare piccoli o grandi sogni come il nostro".

Guarda le foto

di Giuseppe Ritucci (g.ritucci@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

    Annunci di Lavoro


      Chiudi
      Chiudi