Furgone a fuoco, la polizia indaga per incendio doloso - Intervento dei vigili del fuoco dopo le 23
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


28 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Cronaca 25/05/2016

Furgone a fuoco, la polizia
indaga per incendio doloso

Intervento dei vigili del fuoco dopo le 23

Il furgone incendiato

13,30 - Pochi dubbi sull'origine dolosa dell'incendio: come spiegato dal dirigente del Commissariato, il vice questore Alessandro Di Blasio, la proprietaria del mezzo, una donna straniera sposata con un cittadino del posto, ha sporto regolare denuncia in Commissariato.

Dopo il primo sopralluogo di ieri, con il favore della luce, gli investigatori sono tornati sul posto e hanno rinvenuto il frammento di una bottiglia di pastica probabilmente utilizzata per il trasporto del combustibile usato per appiccare l'incendio. Secondo le prime informazioni al vaglio delle forze dell'ordine, alcuni testimoni avrebbero riferito di aver visto uno scooter con due persone a bordo allontanarsi subito dopo l'innesco dell'incendio.

La prima notizia - È scattato dopo le 23 l'allarme per un incendio divampato nel cortile di un condominio di via Spataro. A prendere fuoco, un furgone bianco parcheggiato all'esterno, negli spazi condominiali.

È stato un residente ad accorgersi delle fiamme che stavano divampando dal furgone e a dare l'allarme. In attesa dei vigili del fuoco del distaccamento di Vasto, l'uomo ha effettuato un primo intervento con una pompa dell'acqua per arginare le fiamme, domate definitivamente con l'arrivo dei vigili del fuoco.

Sul posto, una pattuglia della Squadra Volante del Commissariato di Pubblica sicurezza per raccogliere elementi e testimonianze utili alle indagini.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi