Cinghiale sulla riviera: da ieri è nel parcheggio dell’ex stazione - Fotografato davanti a un condominio. Stamani donna costretta alla fuga
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


7 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cronaca 22/05/2016

Cinghiale sulla riviera: da ieri
è nel parcheggio dell’ex stazione

Fotografato davanti a un condominio. Stamani donna costretta alla fuga

Vasto Marina: il cinghiale davanti al condominioC'è un cinghiale nella zona centrale di Vasto Marina, all'interno del parcheggio della ex stazione ferroviaria di piazza Fiume. Due gli episodi raccontati tra ieri sera e oggi da chi ha visto l'ungulato, che vaga alla ricerca di cibo all'interno del recinto dell'area di risulta.

Le foto sono state scattate ieri da una residente del condominio che si trova ai margini dell'ex ferrovia, a poche decine di metri dal centralissimo viale Dalmazia. In quel palazzo, ironia della sorte, risiede anche il trentacinquenne che, lo scorso 4 maggio, mentre stava andando a lavorare in Val di Sangro, si è visto piombare davanti all'auto un grosso cinghiale, che gli ha distrutto la parte anteriore della vettura.

L'animale selvatico è ancora all'interno del piazzale che, fino al 2005, era occupato dai binari dello scalo di Vasto Marina e che, nel 2008, è stato trasformato in un parcheggio da 700 posti. Stamani una ragazza, mentre faceva jogging, si è imbattuta nel cinghiale ed è stata costretta a fuggire. 

Guarda le foto

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Chiudi
Chiudi