A Casalbordino l’inaugurazione del Centro intitolato a don Enrico - Domenica prossima l’appuntamento al centro di accoglienza del pellegrino
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


26 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Casalbordino   Eventi 06/05/2016

A Casalbordino l’inaugurazione
del Centro intitolato a don Enrico

Domenica prossima l’appuntamento al centro di accoglienza del pellegrino

La locandinaÈ prevista per domenica 8 maggio l'inaugurazione - con il patrocinio del Comune - del Centro di accoglienza del pellegrino intitolato a don Enrico Liberatore, monaco benedettino venuto a mancare il 2 febbraio scorso, a seguito di un tragico incidente stradale (qui l'articolo).

Alle ore 17, presso i locali davanti alla Basilica della Madonna dei Miracoli, ci sarà l’inaugurazione, alla presenza del sindaco Remo Bello, del priore don Paolo Lemme, del vice sindaco Vincenzo Cocchino, degli assessori Antinoro Piscicelli e Raffaele Turco e di alcuni consiglieri comunali. Alle ore 18 celebrazione della Santa Messa presso la Basilica e a seguire, verso le 19, concerto "Misa Tango", diretto da Martin Palmeri. La serata vedrà il coinvolgimento di moltissimi musicisti, provenienti da tutta Italia, con i cori "Hippolito Sabino" di Lanciano, "Madonna delle Grazie" di Sant'Apollinare, "Polymnos Ensemble" di Lanciano, "Il Labirinto" di Brescia e il coro del Conservatorio "F. Torrefranca" di Vibo Valentia. Ci saranno anche il soprano Chiara Chialli, Mario Stefano Pietrodarchi al bandoneòn, Sarah Rulli al flauto, Matteo Bisbano al pianoforte e il quintetto d’archi del Conservatorio di musica "F. Torrefranca".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi