Problem solving, gli alunni della Rossetti sul podio nazionale - Risultato di prestigio per quattro bravi studenti vastesi
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


28 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 27/04/2016

Problem solving, gli alunni della
Rossetti sul podio nazionale

Risultato di prestigio per quattro bravi studenti vastesi

Gli alunni vastesi

Risultato di prestigio per gli alunni della Scuola Secondaria di I grado “G. Rossetti” di Vasto alle Olimpiadi del Problem Solving. A Cesena gli alunni della 3ª E (indirizzo musicale) Chiara Cipollone, Davide Gabriele, Alessandro Tilli e Paola Pia Valentini si sono classificati al terzo posto nella sfida che ha visto la partecipazione di studenti da tutte le regioni italiane. Ad accompagnarli nella competizione c'era la professoressa Turchi, coordinatrice del progetto per l'istituto Rossetti. 

Le Olimpiadi del Problem Solving, proposte dal MIUR nell’ambito delle attività di promozione delle eccellenze per gli alunni della scuola dell’obbligo, richiedevano ai ragazzi elevate competenze interdisciplinari di matematica, italiano e lingua inglese, per risolvere problemi decisamente difficoltosi per la loro età.

"I docenti dell’ I.C. Rossetti - spiega una nota dell'istituto - , che si attivano con le quotidiane attività didattiche anche per promuovere le eccellenze, come dimostrano i lusinghieri risultati di Cesena, esprimono grande soddisfazione, insieme con il Dirigente Scolastico, prof.ssa Maria Pia Di Carlo, e si congratulano con i ragazzi per il prestigioso risultato, tanto più che il team che ha conquistato il podio nazionale aveva trovato concorrenti altrettanto competenti già nella prima fase della gara, quella d’Istituto, a conferma del lavoro di promozione delle eccellenze che la Scuola persegue tra i suoi obiettivi".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi