Tifosi biancorossi ancora in festa, la richiesta a Crisci - L’appello dei tifosi: "Vogliamo la coppa dello scudetto vinto con la Pro Vasto"
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


21 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Sport 26/04/2016

Tifosi biancorossi ancora
in festa, la richiesta a Crisci

L’appello dei tifosi: "Vogliamo la coppa dello scudetto vinto con la Pro Vasto"

I tifosi biancorossi ad AtessaA pochi giorni dalla vittoria del campionato di Eccellenza [LEGGI], una parte dei tifosi biancorossi ha voluto esprimere la propria soddisfazione riguardo al traguardo raggiunto attraverso una nota stampa. “Dopo l’importante vittoria di questo campionato di Eccellenza regionale- si legge- che ha quindi consacrato il ritorno del calcio vastese in una categoria più consona al blasone, è importante sottolineare alcuni aspetti. Il primo fra tutti è quello di esprimere un ringraziamento, a nome di tutti i tifosi biancorossi, a tecnico, squadra e dirigenti per aver ricreato entusiasmo in città intorno a quello che è lo sport nazionale. Un entusiasmo rinato e poi cresciuto grazie ai risultati ma anche alle varie iniziative iniziative portate avanti dalla società.  

Oltre ad esprimere la propria soddisfazione, questa frangia di tifosi ha una richiesta in particolare: “A tal fine chiediamo di proseguire su questa strada creando, magari, nei locali adiacenti agli spogliatoi un museo con foto ricordo, maglie storiche e trofei. A proposito di questi ultimi vorremmo fare una richiesta all’ex presidente della Pro Vasto, Mimmo Crisci, affinchè riconsegni ai tifosi biancorossi la coppa dello scudetto dilettanti vinto da Pino Di Meo ed i suoi ragazzi. Nel cuore di tutti noi resterà scolpito per sempre quel giorno ma vorremmo un segno tangibile. Ecco perché chiediamo che quella coppa possa essere messa in bella mostra visto che comunque non ci è mai stata fatta vedere dal vivo, neanche la stagione successiva alla prima gara interna di serie C.

Siamo sicuri che anche la coppa stessa sarebbe più felice se fosse lucidata ed ammirata ogni giorno, piuttosto che restare al chiuso di una cassaforte. Quel trofeo è patrimonio dell’intera città e non solo di chi guidava quella società. Chiediamo pertanto anche all’attuale dirigenza di farsi portavoce di questa nostra richiesta”. 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi