Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


21 giugno 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 21/04/2016

Caso di meningite a Vasto:
profilassi per 138 bambini

La bimba ricoverata a Pescara, attivata la task-force della Asl

L'ospedale di PescaraSono 138 i bambini sottoposti a profilassi antibiotica dopo il caso di meningite meningococcica che ha colpito l'alunna della scuola materna "San Michele" di Vasto [LEGGI]. Come confermato dalla Asl Lanciano-Vasto-Chieti, il caso è stato riscontrato su una bambina di quasi quattro anni: dopo la diagnosi di malattia infettiva del Pronto Soccorso di Vasto, la piccola è stata trasferita all'ospedale di Pescara.

L'azienda sanitaria spiega che "subito sono scattati i protocolli seguiti in caso di rischio infettivologico dal Servizio Igiene epidemiologia e sanità pubblica della Asl Lanciano Vasto Chieti, con una task force che ha preso contatti con i genitori, gli insegnanti, i pediatri di libera scelta e i medici di medicina generale per informarli sull’accaduto e sulle procedure da seguire per evitare il rischio di contagio". 
La profilassi antibiotica ha quindi riguardato i 110 bambini della scuola materna ai quali se ne aggiungo altri 28 di un'altra scuola alla quale la classe della bimba malata aveva fatto visita per lo svolgimento di alcune attività didattiche.

"In stretta collaborazione con i pediatri – aggiunge la Asl – è in corso la profilassi per tutte le persone, anche nell’ambito della famiglia, che negli ultimi dieci giorni sono stati a contatto con la piccola. La meningite di tipo meningococcica può essere contagiosa, e può diffondersi per trasmissione aerea ravvicinata o attraverso la condivisione di stoviglie, fazzoletti e oggetti che possono essere stati a contatto con le mucose del cavo orale. Per questa ragione nel caso dei bambini della scuola materna, come in questa circostanza, si segue una profilassi ad ampio raggio, che include tutte le sezioni, poiché durante i momenti di gioco e dei pasti, in ambienti comuni, è facile venire a contatto con bambini di tutte le classi".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi