Molino canta vittoria: "Ora i candidati riflettano" - Il renziano era l’unico politico vastese schierato apertamente per l’astensione
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


29 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Politica 18/04/2016

Molino canta vittoria:
"Ora i candidati riflettano"

Il renziano era l’unico politico vastese schierato apertamente per l’astensione

Domenico Molino (Pd)"Ora i candidati riflettano". Domenico Molino era l'unico politico di Vasto schierato apertamente sul fronte dell'astensione. Il referendum è fallito a livello nazionale perché la partecipazione popolare si è fermata poco al di sopra del 32%, distante circa 18 punti percentuali dal quorum del 50 più uno. 

In città l'affluenza ha superato di 11 punti quella nazionale, attestandosi al 43%. Per il consigliere comunale renziano, il dato politico rilevante è che "a Vasto tutte le forze politiche che stanno conducendo la campagna elettorale, a partire dai candidati sindaci di centrosinistra, centrodestra e Movimento 5 Stelle, erano schierate per il Sì . Nonostante queste indicazioni di voto, neanche in città si è raggiunto il quorum. Questo dimostra che il popolo vuole altro. Ognuno deve riflettere".

Riguardo al risultato nazionale, "se questo era un referendum per tirare giù il Governo, è fallito. Se era per un tema ambientale, è fallito, se era tecnico o economico riferito alle energie, è fallito. Il vincitore è il Pd, quello di Renzi segretario".

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi