Time Out - Quale ripresa per il Vastese CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


18 giugno 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Sport 12/04/2016

Titoli di coda sul campionato
Juniores d’Elite abruzzese

Trionfa il River Casale, Vasto Calcio retrocede

Cupello Calcio, pochi rimpianti Titoli di coda sul campionato juniores d’elite abruzzese. Ieri pomeriggio le quattordici squadre del girone B. sono scese in campo per disputare l’ultima partita di questa stagione che ha visto trionfare il River Casale, primo in classifica con 66 punti. La compagine chietina, dall’ottava giornata in poi, è rimasta prima meritando il successo in questa competizione e chiamata ora ad affrontare nella finalissima regionale il Celano (gir. A). Dietro al River la formazione di mister Giuseppe Naccarella a 57 punti, la quale ha dato del filo da torcere all’avversaria capolista fino a quando ha potuto. Al terzo posto la Renato Curi Angolana- ex campionessa in carica- con 56 punti, seguita dal Vasto Marina (53 punti) ed il Cupello Calcio (41 punti).

Qualcosina in più avrebbe potuto fare il Vasto Marina se avesse avuto maggiore risorse in attacco, dove è mancata continuità di gol. Oltre a questo, il doppio impegno di molti ragazzi in prima squadra e nelle giovanili ha pesato sulle energie di questa rosa a cui va dato il merito di essersi impegnata fino alla fine. Per il secondo anno consecutivo i vastesi non festeggiano e rimandano ogni speranza di salire al primo posto al prossimo anno. Ieri, contro la retrocessa Vasto Calcio, un pareggio (1-1) che ha messo la parola fine a questa stagione comunque positiva. Mai in testa, ma sempre tra le prime, il Vasto Marina, con il suo condottiero mister Cesario, ha portato avanti ‘la baracca’ consapevole dei propri limiti offensivi, abbandonando il terzo posto dalla ventesima giornata in poi. Questa sarà un’estate di programmazioni per la società del presidente Pasquale Cirulli, al fine di prepararsi al meglio per il prossimo campionato. Chi invece ha pochi rimpianti è il Cupello Calcio di mister Panfilo Carlucci che ha chiuso quest’annata al quinto posto con 41 punti e con un 6-2 rifilato al Torre Alex Cepagatti, grazie ai gol di Marzocchetti (doppietta), Croce, Benedetti (doppietta). Bubacar e Berardi. Ad essere soddisfatto di questo piazzamento è soprattutto l’allenatore rossoblù che ci ha tenuto a ringraziare tutti: “Ringrazio tutti i ragazzi- ha detto- e la società, ma soprattutto il mio secondo, Nicola Cinquina, uomo tutto fare che mi ha veramente supportato in questi due anni splendidi”. La stagione del Cupello non era iniziata nel migliore dei modi: settimi fino alla sedicesima giornata, i ragazzi di mister Panfilo Carlucci hanno dato tutto nel rush finale, chiudendo quinti. Così come accade lo scorso anno, i rossoblù hanno conquistato la permanenza in questa competizione senza troppi affanni. Rispetto al futuro qualcosa potrebbe cambiare, ma è presto per parlarne. Anche per il Cupello potrebbe essere una lunga estate, ma di cambiamenti.

Tutt’altra stagione rispetto allo scorso anno invece per l’U.s. San Salvo di mister Di Nardo. Ieri, nell’ultimo capitolo del campionato, iVasto Calcio retrocessa biancazzurri hanno battuto per 2-1 il Francavilla seguendo l’esempio della prima squadra. Tre punti che hanno permesso a questa rosa di passare dal nono all’ottavo posto e di chiudere in questo modo la propria stagione. Un’annata negativa- in termini di risultati- partita con il piede sbagliato, complici sicuramente le tante assenze dei ragazzi impegnati in prima squadra. Nelle prime otto giornate il piazzamento più alto è stato l’undicesimo gradino, in attesa di una reazione che è arrivata nell’ultima fase del campionato, se pur non così determinante. Meglio si poteva fare ma con una rosa al completo per tutto l’anno, o quasi. Qualche rimpianto in casa San Salvo c’è, ma non riguarda di certo l’impegno messo in campo da chi il lunedì è stato presente per cercare di dare il proprio contributo. Tra il campionato e la coppa Italia in prima squadra, i giovani chiamati da Rufini non hanno potuto in molte occasioni farsi trovare presenti con la juniores e questo di certo ha influito. A San Salvo ora l’attenzione è rivolta nella lotta ai playoff, poi sarà tempo di programmare il prossimo campionato. Infine qualche parolina per la retrocessa Vasto Calcio che ha pagato l’inesperienza in questa categoria. I ragazzi del presidente Giannone avrebbero voluto siglare il ‘miracolo’- perché tale sarebbe stato- ma non ce l’hanno fatta. Durante questa stagione mai più in alto del dodicesimo posto, credendoci comunque fino alla matematica. Ieri un pareggio con il Vasto Marina a chiudere una stagione travagliata e difficile. La perdita di alcuni ragazzi passati alla Vastese Calcio ha influito, ma almeno a questi ultimi è stata data la possibilità di fare esperienza in eccellenza e questo di certo non è un male. Il prossimo anno i vastesi torneranno a disputare il campionato regionale, in attesa di sapere come intenderà muoversi la Vastese del presidente Franco Bolami riguardo al settore giovanile.

Tutti i risultati dell’ultima giornata
Vasto Marina-Vasto Calcio 1-1
Cupello-Torre Alex Cepagatti 6-2
River Casale-Miglianico 2-4
Atessa Mario Tano-Il Delfino Flacco Porto 0-0
Francavilla-San Salvo 1-2
Acqua e Sapone-Spal Lanciano 1-0
Sambuceto-RC Angolana 2-3
La classifica
River Casale 66
Acqua e Sapone 57
RC Angolana 56
Vasto Marina 53
Cupello 41
Il Delfino Flacco Porto 40
Miglianico 37
San Salvo 36
Sambuceto 34
Torre Alex Cepagatti 28
Francavilla 26
Spal Lancino 16
Vasto Calcio 15
Atessa Mario Tano 7

di Silvio Laccetti (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi