Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


13 aprile 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Eventi 06/04/2016

Le Riserve di Vasto, sabato 9
il convegno al d’Avalos

Sabato 9 aprile incontro con esperti e giovani laureati

Sabato 9 aprile, alle 17, presso la Pinacoteca di Palazzo d'Avalos, si svolerà il convegno "Le Riserve di Vasto - un laboratorio di ricerca", organizzato dall’Assessorato alle Aree Protette in collaborazione con la Cogecstre".

"Molti gli argomenti che si tratteranno: dagli aspetti geologici a quelli dei rifiuti marini, dal monitoraggio dell’evoluzone dunale allo stato di conservazione dei fondali marini, fino allo studio sul valore ricreativo delle aree naturali - spiega l'assessore Marco Marra -. Tutti gli studi sono stati condotti dall'Università degli Studi G. D'Annunzio di Chieti, dall'Università del Molise, alcuni in collaborazione con la coop. Cogecstre che gestisce la Riserva di Punta Aderci per conto del Comune di Vasto. Alcuni di questi studi sono stati svolti all’interno delle tesi di Laurea di giovani studenti e ricercatori.

Volevamo valorizzare questi studi - sottolinea Marra - sia per non lasciarli chiusi nelle biblioteche universitarie sia per dare il giusto riconoscimento ai giovani laureati che hanno portato un contributo scientifico nella conoscenza del nostro patrimonio ambientale. Durante il convegno, oltre alla presenza di Professori universitari, ci sarà anche l’occasione per approfondire ogni singola ricerca direttamente con gli stessi tesisti. 

Un'occasione in più per chi sarà presente per aumentare la consapevolezza dell’importanza di valorizzare e preservare il nostro territorio, contro forme obsolete di sviluppo".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi