Vasto   Politica 05/04/2016

L’A14 è tutta un cantiere, Regione
approva la mozione anti-disagi

Via libera unanime al documento di Oliveri: "Si faccia la terza corsia"

Mario Olivieri (Movimento civico abruzzese)"Accolgo con grande soddisfazione l’approvazione avvenuta all’unanimità, nella seduta odierna del consiglio regionale, della risoluzione da me presentata, che impegna il presidente della Regione, Luciano D’Alfonso, ad intervenire, con estrema urgenza al fine di intraprendere adeguate iniziative per ridurre i disagi che i cittadini quotidianamente incontrano percorrendo l’autostrada A14 lungo la tratta Vasto Sud-Pescara". Così Mario Olivieri, consigliere regionale del nuovo Movimento civico abruzzese, commenta il via libera del Consiglio regionale al documento in cui l'esponente della maggioranza chiede al governatore di intervenire in prima persona per sollecitare Autostrade per l'Italia a ridurre al minimo i disagi sul tratto abruzzese dell'autostrada adriatica.

"Infatti le interruzioni lungo il suddetto tratto autostradale si protraggono ormai da molti mesi e tale situazione comporta un elevato rischio per l’incolumità non solo dei conducenti ma anche degli addetti ai lavori, costretti a transitare su una sola carreggiata, generando bruschi rallentamenti, code interminabili di autoveicoli.
Occorre, secondo quanto oggi approvato, fare in modo che le successive attività dei cantieri autostradali siano programmate e gestite in conformità delle normative nazionali sulla sicurezza stradale. Inoltre bisognerebbe adottare misure temporanee volte a fronteggiare le urgenti esigenze di transitabilità autostradali, anche in vista dell’ imminente arrivo della stagione estiva. Alla luce dei reali problemi che affliggono tale tratta autostradale, i consiglieri di maggioranza e opposizione hanno condiviso, vista l’enorme carico della tratta stessa, la proposta di programmare la realizzazione di una terza corsia".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi