Con Italia Nostra un tuffo nella storia a Paestum e Napoli - La visita culturale dell’associazione vastese guidata da Davide Aquilano
 
Vasto   Cultura 24/03/2016

Con Italia Nostra un tuffo
nella storia a Paestum e Napoli

La visita culturale dell’associazione vastese guidata da Davide Aquilano

Il gruppo di Italia Nostra a PaestumIntensa giornata per i soci di Italia Nostra di Vasto, domenica 20 marzo. Accompagnata dall’archeologo prof. Davide Aquilano, l’allegra comitiva ha dapprima visitato l’area dei templi di Paestum. Qui, nell’aprica luminosità del Cilento, è stato possibile ammirare gli splendidi templi greci, i resti delle strade antiche, l’anfiteatro, il macellum e tutte le strutture che formavano l’antica polis, colonia greca.

Coinvolgente è stata anche la visita al Museo Archeologico di Paestum: qui antichi fregi, vasi, crateri, olle, anfore, e celeberrimi affreschi tombali  - come il Tuffatore – hanno posto in evidenza l’importanza dell’antica città greca e la sua ricchezza.

Nel primo pomeriggio, il gruppo s’è spostato a Napoli, dove è stato possibile visitare il centro storico: Piazza Plebiscito, via Toledo, via De Sanctis.  Dulcis in fundo, la visita alla Cappella dei Sansevero, che ospita la meravigliosa, evocativa e commovente statua del Cristo Velato, di Giuseppe Sanmartino. La struttura, inoltre, è riccamente affrescata e offre anche la possibilità di ammirare splendide statue del Seicento e Settecento, incisive  allegorie delle virtù umane. Nella cripta, infine, spazio per l’alchimia e la magia con le “macchine anatomiche” del Principe Raimondo di Sangro, corpi umani misteriosamente trattati che permettono di vedere il sistema linfatico e i principali organi del corpo umano. E poi, tutti a casa, dopo una doverosa sosta al Gambrinus e nelle più famose pasticcerie partenopee.

Fabrizio Scampoli

Guarda le foto

Commenti




 

 
 
 

Chiudi
Chiudi