Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


14 maggio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Cronaca 22/03/2016

Sorpesi su un’auto rubata:
coppia rumena denunciata

Intervento della polizia a seguito della segnalazione dopo un incidente

Immagine di repertorioÈ scattata la denuncia per i reati di ricettazione, falso materiale commesso da privato e uso di atto falso a carico di D.M.E., di anni 31 ed il compagno, V.C.C., di anni 35, entrambi nati in Romania, residenti a Vasto e con pregiudizi di polizia, sorpresi dagli operatori del Commissariato di Pubblica sicurezza di Vasto, diretto dal vice questore Alessandro Di Blasio, a bordo di un'auto rubata.

Le indagini sono partite dopo la segnalazione da parte di un cittadino che aveva allertato l’Ufficio Denunce del Commissariato di Vasto per essere rimasto coinvolto in un incidente stradale con un’autovettura con targa rumena sulla quale nutriva sospetti. Così, come spiegano gli uffici del Commissariato, "il personale della Squadra Volante, al fine di verificare la segnalazione ricevuta, si è posta nei giorni successivi alla ricerca dell’autovettura in questione, che è stata rintracciata in Corso Garibaldi. A seguito del controllo del veicolo, una BMW di colore grigio, sul quale viaggiava una donna di nazionalità rumena, sono emersi dubbi sulla genuinità e validità della documentazione relativa al mezzo, tanto da spingere gli operatori di Polizia ad approfondire le dovute verifiche presso gli uffici del Commissariato".

"Gli approfondimenti investigativi hanno consentito di accertare, in effetti, che l’autovettura era stata rubata in una località in provincia di Roma e presentava una targa rumena, non censita, sulla quale sono ancora in corso le dovute verifiche.  Su richiesta degli operatori di Polizia, la donna ha riferito di aver avuto in prestito l’autovettura da un amico del proprio compagno, il quale, giunto poco dopo sul posto, ha confermato le dichiarazioni rese dalla donna. Il compagno della donna, ascoltato dagli operatori della Squadra Volante, ha riferito di avere in uso l’autoveicolo in prova, cedutogli da un conoscente che aveva intenzione di venderlo, senza riferire indicazioni sull’identità dello stesso".

Per questo, "la donna identificata per D.M.E., di anni 31 ed il compagno, V.C.C., di anni 35, entrambi nati in Romania, residenti a Vasto e con pregiudizi di Polizia, sono stati deferiti all’A.G. per i reati di ricettazione, falso materiale commesso da privato e uso di atto falso. L’autovettura è stata debitamente sequestrata e successivamente restituita al legittimo proprietario".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi