Vasto   Cronaca 22/03/2016

Anziana scippata, le telecamere
incastrano i due malviventi

Le indagini dei carabinieri hanno portato all’identificazione di due uomini

Le immagini delle telecamere sono state preziose per identificare i due uomini che lo scorso 19 marzo avevano scippato un'anziana a Vasto. "Intorno alle ore 15:30, in via Cardone, un’anziana, prima di rincasare, era stata strattonata e scippata della sua borsa, con all’interno circa 300 euro, da un giovane che, subito dopo, era fuggito a piedi nelle vie circostanti", spiega una nota del comando provinciale dei carabinieri di Chieti. 

I militari dell'arma, giunti sul posto, avevno raccolto "dalla vittima una parziale descrizione del malvivente" e avevano immediatamente acquisito le immagini del sistema di videosorveglianza comunale. "Grazie ai filmati, in breve tempo i militari sono riusciti a ricostruire con precisione l’esatta dinamica dei fatti ed in particolare ad accertare che l’esecutore materiale dello scippo, successivamente identificato in R.S., dopo aver percorso circa 200 metri a piedi, era salito a bordo di una Opel Corsa di colore viola con all’interno il suo complice che lo attendeva. Dall’esame di numerosi cartellini fotosegnaletici di pregiudicati, i Carabinieri sono riusciti a risalire ai due responsabili del fatto e a individuare l’autovettura Opel Corsa utilizzata che è stata posta sotto sequestro".

I due, R.S. 26enne di Lanciano e M.R. 50enne di Bari, sono stati deferiti presso l'autorità giudiziaria. "In attesa di eventuali  provvedimenti che l’A.G. competente intenderà adottare, i due responsabili, noti ai Carabinieri per i loro trascorsi giudiziari, dovranno rispondere di concorso in furto con strappo, reato per il quale è prevista una pena massima di anni sei".  

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi