Carichieti, blitz finanza a Vasto e interrogazione alla Camera - Il Movimento 5 Stelle porta la questione in Parlamento
 
Vasto   Cronaca 21/03/2016

Carichieti, blitz finanza a Vasto
e interrogazione alla Camera

Il Movimento 5 Stelle porta la questione in Parlamento

(foto di repertorio)Nei giorni scorsi il blitz dei finanzieri nella filiale di Vasto. Nell'ambito dell'inchiesta coordinata dal procuratore Giampiero Di Florio, le Fiamme gialle hanno acquisito i documenti riguardanti tre clienti che hanno perso cifre a cinque zeri nell'ambito della vicenda relativa al Salva Banche e ai soldi persi da coloro che hanno investito in obbligazioni subordinate. Ora la vincenda del salvataggio della Cassa di risparmio della Provincia di Chieti approda nell'aula di Montecitorio.

"Un’interrogazione parlamentare per conoscere qual è il reale stato di Carichieti e quali sono stati nel merito gli interventi che hanno portato la Cassa di Risparmio a questa situazione disastrosa". L'ha annunciata Gianluca Vacca, deputato del Movimento 5 Stelle, intervenuto insieme alla consigliera regionale Sara Marcozzi salva l’incontro Salva Risparmiatori tenutosi la scorsa settimana presso la Camera di Commercio di Chieti Scalo. Il Caso Carichieti non è stato l’unico argomento dell’incontro, che ha visto una grande partecipazione di pubblico. Infatti davanti ad un’attenta platea, e ad oltre 3 mila utenti che sono intervenuti sulla diretta Facebook effettuata dal profilo del consigliere regionale Marcozzi, Daniele Pesco e Alessio Villarosa, hanno tenuto un dibattito informativo sulla crisi delle banche e sui rischi reali che i cittadini corrono per i loro risparmi. I deputati della commissione Finanze hanno trattato tra gli argomenti il caso di Banca Etruria, Bail in e tutti i casi di Bad bank.

L’incontro di Chieti Scalo, organizzato da Ottavio Argenio e Manuela D’Arcangelo, consiglieri comunali M5S Chieti, si inserisce nel tour Salva-risparmiatori che i deputati del M5S della commissione Finanze in Parlamento stanno portando in molte città italiane. Il prossimo incontro si terrà il 21 marzo a Pizzoli, dove oltre 1500 risparmiatori sono stati vittime del crack di Banca Etruria".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi