Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


7 maggio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Cronaca 13/03/2016

Investito da un’auto che poi
fugge, cane salvato e curato

L’episodio avvenuto ieri in via Incoronata

Il cane feritoÈ stato investito da un'auto che, dopo l'impatto, non si è fermata e ha proseguito nella sua marcia, noncurante di quanto appena accaduto. Fortunatamente un cittadino, passando per via Incoronata, si è accorto del cane ferito a bordo strada e ha permesso al meticcio di salvarsi.

L'episodio è avvenuto nella mattinata di ieri in via Incoronata, nei pressi dell'Aqualand del Vasto. Un'auto, nel percorrere la strada, ha investito il cane che, dopo l'impatto, è finito tra la vegetazione, con due zampe fratturate. Nel punto dell'investimento erano presenti anche dei frammenti di un'automobile non utili però all'identificazione.

Un passante, accortosi dell'animale, si è fermato per verificarne le condizioni e ha allertato la Polizia Municipale. Una pattuglia del comando di piazza Rossetti si è portata sul posto e, con il supporto della protezione civile, ha disposto il soccorso dell'animale, trasportato dal veterinario prima di essere affidato all'associazione Amici di Zampa.

Secondo il condice della strada "nel caso si investa un animale, che sia domestico come il cane o il gatto, protetto o da reddito, vige l’obbligo di fermarsi, prestare soccorso e fare in modo che scattino gli allarmi necessari all’intervento di operatori specializzati nel settore. Sono previste multe per i trasgressori che vanno da 389 euro a 1.559 euro in caso di partecipazione diretta: anche per chi vede e non si ferma è giustamente prevista una multa, più ridotta, che va da 78 euro a 311 euro [da Asaps.it]".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi