CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


4 marzo 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Politica 01/03/2016

D’Alessandro: "Piscina,
ora chi paga il buco in bilancio?"

La polemica - "Sciatteria amministrativa della Giunta Lapenna"

Davide D'Alessandro "Quando ci chiedono che cos’è la sciatteria amministrativa, rispondiamo di osservare con attenzione la condotta dell’amministrazione Lapenna. Sciatteria amministrativa è chiedere la rescissione del contratto alla Sport Management, che gestisce la piscina comunale, mentre lo stesso sta per scadere". Così Davide D'Alessandro, consigliere comunale di Vastoduemilasedici, attacca la Giunta Lapenna, che sta sciogliendo il rapporto contrattuale con la società gerente l'impianto natatorio di via dei Conti Ricci.

"Sono anni, dai banchi del Consiglio comunale, che chiediamo la rescissione", polemizza D'Alessandro. "L’allora assessore al ramo, Vincenzo Sputore, ci ha sempre risposto che non c’erano le condizioni. Ora leggiamo che l’assessore Masciulli ha avviato la procedura. Ora? Ora che i buoi sono usciti dalla stalla? Il buco di bilancio chi lo sana? La futura amministrazione? Quanti anni sono stati necessari per capire che le inadempienze, a vario titolo, andavano affrontate con tempestività e decisione? A che cosa dobbiamo attribuire i ritardi nell’azione? Mentre San Salvo inaugura una straordinaria cittadella dello sport, a Vasto rincorriamo le mosche che volano via, lasciando debiti a chi verrà. Questa è la sciatteria amministrativa, la irresponsabilità amministrativa".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi