L’autobus perde un finestrino: viaggio al freddo per gli studenti - Il vetro si è rotto per il contraccolpo di una buca
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


19 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Lentella   Cronaca 06/02/2016

L’autobus perde un finestrino:
viaggio al freddo per gli studenti

Il vetro si è rotto per il contraccolpo di una buca

Il vetro appena rottoUn viaggio al freddo fino agli istituti superiori di San Salvo e Vasto. È quello che hanno dovuto affrontare gli studenti di Lentella che ogni giorno viaggiano sulle mulattiere tornate alla ribalta durante l'ondata di maltempo del novembre scorso. 
In prossimità di località "Canaloni" (non lontano da dove a novembre un'auto finì dentro una voragine [LEGGI]) l'autobus degli studenti prendendo una delle tante buche sulla strada provinciale Trignina ha perso parte del vetro di uno dei finestrini laterali: la lastra di vetro si è spaccata per il contraccolpo. Il mezzo è stato costretto a fermarsi e si è provveduto a eliminare la parte restante.

Per gli studenti quindi il viaggio è continuato senza finestrino con le rigide temperature mattutine (la partenza è alle 7) fino a Vasto. Il tratto di strada è stato interessato a dicembre da piccoli interventi sull'asfalto [LEGGI] (mentre nei restanti tratti il percorso è rimasto quello disastrato di sempre), ma ciò che è successo oggi testimonia che non è sufficiente. D'Alfonso ha promesso nell'incontro tenutosi nel Comune di Vasto dopo il blocco della Statale 16 interventi più importanti con i soldi del Masterplan. Nel frattempo si continuerà a "ballare".

Guarda le foto

di Antonino Dolce (a.dolce@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi