Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


12 maggio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Eventi 28/01/2016

Campi di concentramento,l’inferno
nei disegni degli internati

Inaugurata la mostra a cura della sezione vastese dell’Anpi

Il sindaco Luciano Lapenna durante la visita alla mostraRimarrà aperta al pubblico fino al 31 gennaio la mostra d'arte Disegni degli internati nei campi di concentramento inaugurata ieri pomeriggio presso la Sala Mattioli. La mostra è curata dalla sezione vastese dell'Anpi ed è stata inaugurata ieri pomeriggio alla presenza del sindaco Luciano Lapenna e molti amministratori comunali.

L'esposizione è formata da stampe selezionate dal catalogo di Arturo Benvenuti intitolato Disegni degli internati nei campi di concentramento, opere realizzate con mezzi di fortuna da prigionieri di 13 nazionalità nei campi di concentramento di Germania, Italia, Polonia, Serbia, Austria, Croazia, Repubblica Ceca e Ucraina.

I disegni sono stati individuati e fotografati da Arturo Benvenuti nel corso degli anni Settanta, durante una meticolosa ricerca in archivi privati, biblioteche e musei di molti paesi europei. Il volume, la cui presentazione è stata curata da Primo Levi, è stato dato alle stampe in tiratura limitata nel 1983 e oggi ripubblicato dalle edizioni BeccoGiallo.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi