"Rispondiamo alle critiche facendo parlare il lavoro" - Il bilancio delle attività del 2015 della polizia municipale
 
Vasto   Attualità 20/01/2016

"Rispondiamo alle critiche
facendo parlare il lavoro"

Il bilancio delle attività del 2015 della polizia municipale

Del Moro, Lapenna e Forte"Voglio ringraziare personalmente il comandante responsabile della polizia municipale di Vasto, il tenente Giuseppe Del Moro, e tutto il personale per aver lavorato con grande passione, come si richiede a un lavoro difficile, com'è quello della polizia municipale. Il rapporto tra la città e i vigili è molto cambiato e questo è merito del comandante e di tutti gli operatori della polizia municipale".

Così il sindaco Luciano Lapenna questa mattina in apertura di conferenza stampa convocata per tracciare il bilancio dell'attività della polizia municipale nell'anno appena trascorso. Ad entrare nel dettaglio, lo stesso comandante Del Moro, il quale ha parlato di "un anno trascorso con forte spirito di abnegazione, con la voglia di costruire qualcosa di positivo, anche dagli spunti critici".

"Ritengo - ha sottolineato Del Moro - di aver rispettato in pieno quanto indicato nei punti programmatici al momento del mio insediamento. Come non mai, c'è stata grande sinergia con le altre forze di polizia. Ci sono stati anche momenti di tensione, che però mi hanno dato vigore e determinazione nel perseguire l'obiettivo di fornire risposte concrete alla sicurezza della città. Un grande contributo alla nostra attività è giunto dall'attivazione della videosorveglianza, che ha consentito un potenziamento del controllo del territorio". A conferma del lavoro svolto, il comandante Del Moro ha ricordato l'attestato di benemerenza giunto da parte di Apam Fiva Confcommercio, "ritenendo che il migliore dei riconoscimenti possa provenire dalla città, dai cittadini".

Personale della polizia municipalePer quanto riguarda i "numeri", imponenti quelli relativi al contrasto all'abusivismo su aree demaniali, con 11.028 articoli sequestrati, di cui 1311 contraffatti. Controlli sono stati poi effettuati anche nell'ambito degli accertamenti relativi ad anagrafe e domicilio, controllando immobili sia del centro storico che del resto del territorio comunale.

Capitolo a parte quello del contrasto ai reati ambientali che ha prodotto 30 denunce all'autorità giudiziaria, 221 persone ascoltate a sommarie informazioni, 26 persone denunciate e 24 sequestri penali effettuati. "Un ringraziamento in tal senso - ha tenuto a sottolineare il comandante Del Moro - va anche al lodevole compito degli ispettori ambientali della protezione civile, che hanno segnalato al nostro Comando ben 229 fenomeni, tra discariche abusive e raccolte indifferenziate". In questo contesto, il sindaco Lapenna ha auspicato una rapida chiusura della vicenda giudiziaria relativa proprio a questo tipo di collaborazione che, come sottolineato dallo stesso primo cittadino "ha causato un fermo delle attività della protezione civile. Speriamo che si arrivi presto a far chiarezza, per poter contare di nuovo sul prezioso aiuto di questi gruppi".

Personale della polizia municipaleSul fronte della sicurezza stradale, il comandante Del Moro ha ricordato la realizzazione delle rotonde per snellire il traffico urbano e i numeri degli interventi: 73 patenti ritirate, 85 rimozioni effettuate, 60 veicoli sequestrati, 20 fermi amministrativi, 8 veicoli abbandonati demoliti, 7 veicoli rinvenuti, ritenuti oggetto di furto, 127 accompagnamenti coattivi. Per quanto riguarda gli incidenti, 86 i sinistri rilevati al 10 dicembre 2015, di cui 134 senza feriti, 91 con feriti, 4 in prognosi riservata e 1 mortale.

Complessivamente, il Comando ha ricevuto 6264 persone, con una media di 522 persone al mese, mentre 5760 sono state le chiamate alla sala operativa, con una media di 480 al mese.

"Ho potuto apprezzare, da parte del personale che dirigo - ha sottolineato il tenente Del Moro - una totale abnegazione al lavoro che ha evitato, ad esempio, il riproporsi di sterili diatribe sui turni notturni nel periodo estivo: il servizio è stato garantito ed espletato con professionalità e anche di questo la cittadinanza si è accorta. Le polemiche ci sono state e ci saranno sempre, giacché è evidente che non si può accontentare tutti ed è altrettanto evidente che non tutti cercano di risolvere i problemi e, anzi, in alcuni casi tendono ad ingigantirli per acquistare visibilità".

Personale della polizia municipale"In ogni caso - ha concluso il comandante della municipale di Vasto - si sottolinea con orgoglio che il rispetto dei diritti e dei doveri e la reciprocità esistente tra gli stessi rappresentano un principio adottato e ben rappresentato dall'impegno profuso dalla nostra polizia locale". Da qui il ringraziamento "per l'alta professionalità e la dedizione che ciascun operatore del Corpo profonde nel proprio specifico ruolo".

di Natalfrancesco Litterio (n.litterio@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi