Incendio tra Dogliola e Tufillo: pericolo a ridosso della Trignina - Difficile domare le fiamme sospinte dal vento - Per diverso tempo chiusa la ss650
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


5 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Dogliola   Cronaca 10/01/2016

Incendio tra Dogliola e Tufillo:
pericolo a ridosso della Trignina

Difficile domare le fiamme sospinte dal vento - Per diverso tempo chiusa la ss650

I vigili del fuoco sul luogo dell'incendioUn incendio di grosse dimensioni si è sviluppato nel territorio tra Dogliola, Tufillo e Mafalda poco dopo le 20.30. Difficile domare le fiamme sospinte dalle fortissime raffiche di vento.

La Polstrada intervenuta sul posto ha deciso di bloccare il traffico per circa una mezz'ora. La situazione era poi migliorata, ma l'aggravarsi del rogo ha costretto le forze dell'ordine a chiudere nuovamente la strada. Con il vento che cambia spesso direzione, le forze dell'ordine riaprono a tratti la percorrenza.

Sul posto ci sono i vigili del fuoco di Vasto e quello del distaccamento volontari di Gissi, che cercano di circoscrivere il rogo con il supporto della protezione civile Valtrigno.

Al momento, le fiamme più vicine alla strada sono state domate, quindi il traffico sulla Trignina risulta regolare.

Secondo una prima stima, dovrebbero essere circa 20 gli ettari di terreno andati in fumo.

Il lavoro delle squadre d'emergenza è andato avanti fino a notte inoltrata, con i vigili del fuoco di Gissi che hanno spento gli ultimi focolai.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi