CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


16 maggio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   L'angolo dei lettori 23/12/2015

Il Natale a scuola: emozioni
e riflessioni di un nonno

L’ex preside Rocco Di Scipio scrive sul senso del Natale nella scuola

La recita dei bambiniOggi pomeriggio sono stato un nonno felice per aver vissuto dei momenti semplici ma intensi e pieni di emozioni nel vedere il mio nipotino, insieme a tutti i suoi compagni della Scuola dell’Infanzia di Vasto Marina, cimentarsi in una rappresentazione del Natale. Una plastica visione delle diverse memorie e usanze peculiari del Natale, efficacemente rappresentate nelle varie aule e con la grotta della natività allestita nel salone d’ingresso.

Alla luce delle polemiche di questi giorni che hanno coinvolto diverse scuole, rappresentanti politici e stampa nazionale e locale, non ho potuto fare a meno di riflettere sulla loro pretestuosità e lontananza dal sentire comune. Non ho sentito un mugugno, non ho visto una protesta: solo tante persone felici e soddisfatte nel vedere tanti bimbi impegnati, insieme alle loro brave maestre, a svolgere al meglio le parti loro assegnate.

Queste iniziative di celebrazione del Natale, in quanto profondamente radicate nell’identità delle persone, devono assumere un sicuro punto di riferimento culturale per la loro valenza educativa in un quadro pluralistico come quello che deve caratterizzare la scuola statale.

Le simboliche rappresentazioni del messaggio pacificatore del Natale, che tradizionalmente si declinano in allestimenti, recite, cori ed eventi musicali, sono i simboli della pace, della solidarietà, della fratellanza, che caratterizzano la cultura e l’identità spirituale, sia religiosa che laica, della civiltà italiana ed europea, alla quale la scuola pubblica non può e non deve rinunciare, in coerenza con un progetto educativo che valorizzi l’apertura all’integrazione e all’accoglienza delle altre identità.

Sono, dobbiamo essere per l’accoglienza e più tolleranti ma, allo stesso tempo e senza timidezze e/o tentennamenti, essere determinati e fermi nel difendere le nostre tradizioni, il nostro passato, il nostro essere stati ed essere ancora e per sempre legati a essi. Un ringraziamento e gli auguri di Buon Natale e Buon Anno alla Dirigente Scolastica della Nuova Direzione Didattica di Vasto Prof.ssa Nicoletta Del Re, alle Insegnanti e a tutto il personale della Scuola.

Rocco Di Scipio

Guarda le foto

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi