CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


3 agosto 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

San Salvo   Cultura 21/12/2015

Si inaugura oggi "Invictus", la
mostra dell’artista Paolo Dongu

Al centro culturale "Aldo Moro" dalle 20.30 in poi

"Era da qualche anno che nella testa si agitava l’idea di una mostra sul tema della Rinascita, della Ripartenza ed avevo già stabilito che la data simbolica della sua inaugurazione sarebbe stata quella del Sole Invitto, il giorno del Solstizio d’Inverno, il giorno in cui il Sole inverte il suo ciclo e le giornate tornano ad allungarsi…".

Sono le parole di Paolo Dongu, artista e curatore della mostra Invictus che sarà inaugurata lunedì 21 dicembre a partire dalle ore 20.30 presso la sala espositiva del Centro Culturale "Aldo Moro" di San Salvo.

Il tema della Rinascita è il contenuto portante della performance che coinvolge numerosi artisti in un esperimento di integrazione tra varie forme di arte. Il contenitore attivo della performance è il Centro Culturale "Aldo Moro", interessato anch’esso da un processo di rinascita che esprime tramite questa e altre iniziative dirette a ridare linfa vitale all’incontro culturale quale forma di libera espressione dell’umanità tutta.

I portatori sani della Rinascita sono in primis l’artista Paolo Dongu in collaborazione   con Maria De Liberato e la sua Danza Teatro, Chiara Francesca Cirillo e le sue pellicole, Enzo Francesco Testa e le sue immagini in movimento e Rocco Monteferrante, Vitale Ciavatta, Giampiero Barbati, Claudio Di Biase e le loro note.

La mostra è aperta ad ogni interpretazione, tuttavia il codice espressivo adottato in maniera condivisa dagli artisti è quello della fiducia nel futuro, nell’idea che vuole che dopo una discesa o una caduta ci possa essere sempre una risalita.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi