Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


25 settembre 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

San Salvo   Attualità 17/12/2015

"In piazza San Nicola un market
della droga alla luce del sole"

Le segnalazioni dei residenti di un problema conosciuto da tempo

Immagine di repertorioScambi di sostanze stupefacenti alla luce del sole e un via vai che non passa inosservato. La situazione di piazza San Nicola a San Salvo continua a preoccupare residenti e non solo. Secondo quanto raccontato da alcuni di loro, il traffico inizia la mattina. Chi fisicamente procede allo scambio tra stupefacente e denaro i "rifornimenti" sempre dalla stessa auto che su chiamata arriva in piazza.

Che il luogo fosse al centro di tali movimenti è un fatto conosciuto, ma stupisce l'estrema tranquillità con la quale avvengono le compravendite. Il problema è ben noto anche a chi frequenta la zona per lavoro o per fede (per raggiungere l'omonima chiesa), spesso fermato da consumatori di sostanze stupefacenti alla ricerca di denaro.
È questa un altro aspetto della vicenda. Chi non ha il denaro per acquistare le dosi non esita, nei casi più disperati, a colpire nelle vicine attività commerciali anche per pochi spicci. 
Due episodi su tutti: la rapina a mano armata subita dal Conad City della stessa piazza nel giugno scorso [LEGGI] e il colpo dell'ottobre 2014 alla gioielleria Giorgetti di corso Garibaldi, durante il quale la titolare fu immobilizzata e minacciata con una siringa.
"Quello che ci sorprende è come tutto ciò possa avvenire di giorno, tutti i giorni", chiosa chi quella piazza la vive quotidianamente.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Annunci di Lavoro

     
     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi