Anffas, emozioni tra scatti d’autore e ’opere d’arte’ - La mostra ’animata’ a palazzo Mattioli fino a domenica 13 dicembre
 
Vasto   Eventi 11/12/2015

Anffas, emozioni tra scatti
d’autore e ’opere d’arte’

La mostra ’animata’ a palazzo Mattioli fino a domenica 13 dicembre

La presentazioneSarà aperta fino a domenica 13 dicembre sera la mostra dell'Anffas Vasto che, in questa edizione 2015, si moltiplica in tre 'anime'. La prima, quella che ha visto nei mesi scorsi impegnati i ragazzi speciali dell'associazione, è l'esposizione del progetto Abilitarte. Nel centro dell'Anffas a Pollutri i ragazzi si sono cimentati, ognuno mettendo a frutto i propri talenti, nella riproduzione e reintrepretazione dei capolavori dell'arte moderna. Guidati dall'equipe di educatori, psicologi e terapeuti hanno realizzato i quadri che ora sono in mostra nella sala Mattioli di Vasto. 

Poi ci sono le foto di Costanzo D'Angelo che, nell'ultimo anno ha seguito le attività dei ragazzi. Ne è venuto fuori un racconto per immagini, accompagnato dai titoli scelti da Patrizia Angelozzi, per cristallizzare attiività, incontri, emozioni. Un lungo racconto di una normalità spesso difficile da conquistare ma che è l'obiettivo a cui tende ogni attività dell'associazione presieduta da Paola Mucciconi. 

Immagini che, insieme alle parole di semplici ma toccanti storie, hanno dato vita al calendario 2016 dell'Anffas, quest'anno in collaborazione con il consorzio Matrix che gestisce alcuni centri di prima accoglienza per immigrati. I giovani stranieri hanno condiviso diversi momenti con i bambini e i ragazzi dell'Anffas (indimenticabile il pomeriggio in surf a Vasto Maria - LEGGI), nell'ottica di una vera e sincera integrazione.

Tutti messaggi che, negli spazi della mostra, vengono impreziositi dagli ospiti che ogni giornio sono presenti in corso De Parma per dare il loro contributo colorato e gioioso. 

Guarda le foto

di Giuseppe Ritucci (g.ritucci@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 

Chiudi
Chiudi