Anffas: arrivano Abilitarte, calendario e mostra fotografica - A Palazzo Mattioli apre il ’triplo’ spazio espositivo
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


28 maggio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Eventi 07/12/2015

Anffas: arrivano Abilitarte,
calendario e mostra fotografica

A Palazzo Mattioli apre il ’triplo’ spazio espositivo

Il calendario Anffas 2016Martedì 8 dicembre alle ore 17, nella Sala Mattioli in C.so De Parma avrà inizio la Mostra permanente Abilitarte, quadri e realizzazioni pittoriche dei ragazzi Anffas onlus Vasto. Nella stessa occasione sarà presentato al pubblico il Calendario 2016 Anffas onlus Vasto - Matrix insieme ai protagonisti di alcuni "mesi dell'anno" a dare il senso dell'integrazione tra i vari settori di vita.

Saranno presenti i referenti e la presidente di Anffas Paola Mucciconi ed i referenti del Consorzio Matrix e dell'amministrazione comunale di Vasto. Il fotografo Costanzo D'Angelo oltre a curare la scelta di immagini esclusive del calendario ha curato la mostra fotografica negli spazi della Sala Mattioli insieme a Patrizia Angelozzi, esperta in comunicazione sociale, che ha dato voce attraverso la narrazione alle intense storie. La giornata inaugurale sarà impreziosita dalla musica della pianista Marilina Del Bianco e del soprano Alessandra Santovito. 

Nei giorni successivi, 9, 10, 11, 12 e 13 al mattino la mostra sarà visitata dalle scuole della città e nel pomeriggio si avvicenderanno gli artisti Ricoclaun, Corale pop Warm Up, Coro voci bianche Parrocchia Stella Maris, Sweet Africa & Luca Raimondi, N'Duccio, Violoncello Prof.Orlando, Coro Stella Maris e molti altri ancora.

 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi