Scerni   Attualità 24/11/2015

Sicurezza a scuola e nel lavoro,
incontro all’Agrario di Scerni

L’appuntamento promosso dall’Inail presso l’Aula magna dell’istituto

L'Istituto Agrario di ScerniIl 25 novembre, presso l’Aula magna dell'Istituto Tecnico Agrario "C. Ridolfi" di Scerni, si volgerà un momento di informazione, approfondimento e confronto sui temi della sicurezza sia a scuola che nel settore di indirizzo agrario, agroalimentare ed agroindustriale.

L’evento è stato organizzato dall'Inail, in collaborazione con il Collegio dei Periti Agrari della provincia di Chieti, l’Asl n°2 Lanciano-Vasto-Chieti e l’Istituto "C. Ridolfi", in occasione della Giornata nazionale della sicurezza nelle scuole, istituita dal Miur per il 22 novembre, data scelta in ricordo di Vito Scafidi, lo studente che nel 2008 ha perso la vita a Rivoli sotto il crollo del soffitto della sua scuola.

"L’incontro – spiega il dirigente scolastico Livio Tosone – ha la finalità di diffondere e far crescere la cultura della sicurezza e della prevenzione a scuola e sul lavoro. I preoccupanti dati statistici, che registrano nel settore agricolo il 32,5% dei morti sul lavoro, rendono utile e necessario avviare una capillare campagna di informazione/formazione a partire dalla scuola; l'Istituto Agrario, attraverso un costante dialogo con enti locali, associazioni, professionisti e, in generale, tutti gli attori impegnati sul tema della sicurezza e prevenzione, si impegna in prima linea per garantire ai nostri studenti ambienti educativi e di lavoro sicuri: l’incontro di mercoledì prossimo vuole informare e formare i nostri studenti sulle misure preventive per evitare o per ridurre al minimo i rischi connessi alle attività di indirizzo della scuola e quindi all’agricoltura, all’agroindustria ed alla professione del perito agrario".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi