Alla scuola Madonna dell’Asilo la ’Festa dell’albero’ 2015 - L’evento di Legambiente dedicato ai cambiamenti climatici
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


15 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Ambiente 18/11/2015

Alla scuola Madonna dell’Asilo
la ’Festa dell’albero’ 2015

L’evento di Legambiente dedicato ai cambiamenti climatici

I bambini mettono a dimora una piantinaPer il sesto anno consecutivo la Scuola Madonna dell'Asilo di Vasto ha vissuto la giornata della Festa dell'albero promossa da Legambiente. Un primo momento era stato vissuto dai bimbi delle sezioni infanzia e primavera che, dopo aver realizzato attività manuali in classe, hanno piantato nel parco della scuola semi di mirto, leccio e basilico. Questa mattina è stata la volta degli alunni della scuola primaria che, insieme agli insegnanti, hanno preparato e interpretato brani, poesie e canti sulla tematica dei cambiamenti climatici, quest'anno al centro della campagna di Legambiente.

Poi, nel parco, hanno messo a dimora, guidati da Fausta Nucciarone, responsabile di Legambiente Vasto, piante di rosmarino. "La festa degli alberi vuole richiamare l'attenzione di grandi e bambini sull'utilità e sulla bellezza degli alberi", ha letto uno degli alunni. "Se l'uomo invece di distruggere, affida alla terra, ogni anno, nuove pianticelle, sarà sicuro che cresceranno, si riempiranno di rami e foglie e ogni primavera le ritroverà più belle e più fiorenti". E ancora: "Noi bambini abbiamo diritto di vivere in un mondo bello con tanto verde per respirare aria pulita. Ci sentiamo felici, entusiasti quando vediamo un bel bosco con tanti alberi. E vorremmo che tutti i bambini del mondo potessero godere di questo spettacolo meraviglios, potessero godere del loro beneficio".

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi