Ricerca, il Mattioli di San Salvo tra le 70 scuole scelte dall’Airc - Il 4 novembre una giornata dedicata alla ricerca oncologica
 
San Salvo   Attualità 03/11/2015

Ricerca, il Mattioli di San Salvo
tra le 70 scuole scelte dall’Airc

Il 4 novembre una giornata dedicata alla ricerca oncologica

Il Ospiti di primo piano nel campo della ricerca in campo oncologico domani 4 novembre all'IIS "R. Mattioli" di San Salvo. Dalle 10 alle 12 gli studenti incontreranno ricercatori ed esperti aderendo alla serie di iniziative organizzate per il mezzo secolo di attività dell'Airc "I giorni della ricerca".

Saranno presenti per l'occasione, oltre alla dirigente Ester Castaldo, Vincenzo De Laurenzi (responsabile scientifico del Dipartimento di Biochimica clinica e Biologia molecolare clinica dell’Università degli Studi "G. D’Annunzio" di Chieti e membro del Comitato tecnico scientifico nazionale Airc), Maria Francesca De Cecco (presidente regionale Airc delegazione Abruzzo Molise), Maria Rita D’Orsogna (volontaria Airc Abruzzo Molise).

Tra le scuole abruzzesi, l’IIS "R. Mattioli" di San Salvo è stato scelto come sede dell’evento grazie ai risultati raggiunti con i progetti di rete, che vedono coinvolte tutte le Scuole di Vasto, San Salvo e molte del Vastese: "Stappiamo e Raccogliamo per l’Airc" che coniuga salvaguardia dell’ambiente alla solidarietà (con scuola capofila l’Istituto Comprensivo "Rossetti" di Vasto) e "Segniamo e Doniamo per l’Airc" (con Scuola capofila l’IIS "R. Mattioli" di San Salvo) che vede protagonisti tutti gli Istituti superiori di Vasto coniugando la pratica dello sport alla solidarietà.

I progetti sono promossi da anni dal docente di scienze del liceo scientifico sansalvese, Nicandro Gambuto, impegnato attraverso lezioni frontali e interattive a divulgare tra gli studenti le buone pratiche di salvaguardia dell’ambiente attraverso il recupero dei tappi di plastica, dall’altro ad organizzare insieme a diversi colleghi il torneo interscolastico di calcio a 11 con squadre miste formate da alunni docenti e personale Ata.
Entrambe le iniziative vengono organizzate per contribuire alla raccolta-fondi per la ricerca; con questi progetti sono stati raccolti e donati oltre 6.000 euro all'Airc delegazione Abruzzo Molise.

"Nell’incontro - spiegano gli organizzatori - si parlerà di ricerca, prevenzione e corretti stili di vita, argomenti di fondamentale importanza in un’età in cui i discenti  devono essere responsabili della propria salute. Seguirà un dibattito su alcune domande preparate dagli studenti al ricercatore sulla base di indicazioni apprese in classe con approfondimenti dedicati".

"Sarà bello condividere questa iniziativa formativa con tutte le Scuole superiori di Vasto - aggiunge la dirigente scolastica Castaldo - infatti, con il docente Gambuto abbiamo pensato a una videoconferenza per permettere ad un gran numero di studenti iscritti alle classi quarte e quinte di ciascun Istituto di vedere, ascoltare e partecipare in diretta all’incontro. Siamo tra le circa 70 scuole italiane scelte dall'Airc per questa splendida iniziativa e siamo onorati della presenza del prof. De Laurenzi, luminare nel campo della ricerca oncologica".

"Nel ringraziare l’Airc per questa opportunità offertaci continueremo insieme a tutte le scuole del territorio, che voglio pubblicamente ringraziare - conclude Gambuto - a informare gli studenti sull’importanza della prevenzione e sull’adozione di corretti stili di vita e ci impegneremo costantemente per raccogliere fondi in favore della ricerca in campo oncologico, affinché il cancro possa essere presto definitivamente sconfitto".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi