Vasto   Cronaca 26/10/2015

Tra le bancarelle anche venditori
abusivi: sequestri per 10mila euro

Finanza e vigili hanno requisito centinaia di giubbotti, borse e scarpe

La fiera delle bancarelleValgono oltre 10mila euro le centinaia di articoli d'abbigliamento e accessori contraffatti sequestrati ieri pomeriggio da finanzieri e agenti municipali durante il Trofeo Bancarella, la manifestazione sul commercio ambulante che ogni anno richiama in città espositori da diverse regioni.

"La polizia municipale e la guardia di finanza - racconta Giuseppe Del Moro, comandante dei vigili - hanno provveduto al sequestro di un notevole quantitativo di merce contraffatta, tra cui circa 60 borse marchiate Liu Jo, Tod's, Michael Kors, Hogan, Gucci, Prada; circa 20 giubbini marchiati Colmar, Peuterey, Napapijri, Blauer e Moncler; circa 200 scarpe tipo Nike, Hogan, Converse, Adidas, Mapleaf, Prada; per un valore totale pari a circa 10mila 600 euro".

I controlli erano stai eseguiti fin dal mattino. Agli investigatori in borghese non erano passati inosservati gli extracomunitari, presumibilmente di nazionalità senegale, che avevano esposto la loro merce vicino alle bancarelle regolarmente autorizzate.

Al momento del blitz congiunto dei finanzieri della Compagnia di Vasto e dei vigili, gli abusivi si sono dileguati, facendo perdere le loro tracce. Ieri mattina, durante la premiazione, Ottaviano Semerano, di Apam-Fiva Confcommercio, aveva ringraziato le forze dell'ordine per il grande impegno nel contrastare il commercio abusivo [LEGGI].

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi