Vasto   Politica 14/10/2015

Pd, si sfascia la segreteria:
Della Gatta si è dimesso

Il caso - Dimissioni presentate un anno fa, ma accolte solo lunedì

Nicola Della Gatta

"Sono sereno, ho preso la mia decisione. Non voglio rilasciare dichiarazioni", taglia corto Nicola Della Gatta. 

Il tandem dei giovani non esiste più. Eletto a larga maggioranza nel 2012, confermato nonostante i primi screzi due anni fa, si rompe l’asse Del Casale-Della Gatta. Del resto non era passato certo inosservata la distanza di Nicola Della Gatta dall'attività e dalle decisioni del partito da oltre un anno a questa parte. La conferma ufficiale è venuta nella riunione del direttivo, in cui Antono Del Casale, da quattro anni segretario cittadino del Pd, ha annunciato ai partecipanti che Della Gatta si è dimesso dalla carica di vice segretario.

La lettera di dimissioni risale addirittura a 13 mesi fa. Tenuta segreta per oltre un anno, prima dell'annuncio di lunedì scorso. Del resto, il fatto che tra i due ci fosse ormai freddezza e distanza nella nella gestione presente e nella visione futura del partito era noto ormai da tempo.

A gennaio del 2012 i due si erano ritrovati dalla stessa parte. Del Casale segretario sponsorizzato dalla maggioranza del partito, Della Gatta vice segretario chiamato a tenere unito il gruppo egemone con la minoranza interna, che allora era rimasta scottata dalla mancata elezione di Maria Amato nel ruolo che era andato a Del Casale.

Nel frattempo, le carte si sono rimescolate più volte nel circolo dem di piazza del Popolo, dove maggioranza e minoranza si sono scomposte e ricomposte a ogni tornata elettorale e a ogni rimpasto di Giunta.

Ora Della Gatta lascia definitivamente il ruolo di numero due, ma resta nel Pd. Da militante. E da dissidente. Lontano dalle scelte dei vertici.

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Annunci di Lavoro

     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi