Monteodorisio, auto in scarpata: ferito soccorso da eliambulanza - I vigili del fuoco hanno estratto l’uomo dalle lamiere contorte
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


25 settembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Monteodorisio   Cronaca 12/10/2015

Monteodorisio, auto in scarpata:
ferito soccorso da eliambulanza

I vigili del fuoco hanno estratto l’uomo dalle lamiere contorte

L'auto nella scarpataUn uomo alla guida di una Fiat Punto è rimasto coinvolto in un brutto incidente - erano circa le 7.15 - questa mattina al bivio tra Monteodorisio e Gissi: l'automobile, dai primi rilievi, sembra sia andata dritta mentre scendeva dalla ripida discesa che da Monteodorisio porta alla fondovalle Sinello.

Il ferito (M.N. del 1968) è originario di Gissi, ma residente a Vasto. Serie le sue condizioni, dopo i primi soccorsi da parte dei sanitari del 118 di Gissi, è stato trasportato dall'eliambulanza a Pescara dopo essere stato estratto dall'abitacolo distrutto dai vigili del Fuoco di Vasto.

Secondo una prima ricostruzione della dinamica dell'incidente, l'automobile è andata dritta colpendo frontalmente il guardrail ribaltandosi e finendo nella scarpata; sulla scena dell'incidente non appaiono segni evidenti di frenata. Potrebbe essere stato un malore a tradire l'uomo facendogli perdere il controllo della vettura. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri della stazione di Cupello, che hanno effettuato i rilievi, e i la polizia municipale di Monteodorisio.

L'uomo è ora ricoverato presso il reparto di neurochirurgia dell'ospedale di Pescara ed è stato giudicato guaribile dai medici in 45 giorni.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

    Annunci di Lavoro

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi