Incendio nella notte, distrutto l’esterno del ’bar Alba’ - Le fiamme all’esterno del bar nel centro storico della città
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


4 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cronaca 08/10/2015

Incendio nella notte, distrutto
l’esterno del ’bar Alba’

Le fiamme all’esterno del bar nel centro storico della città

Ciò che resta degli arredi esterniUn violento incendio questa notte ha distrutto gli spazi esterni del bar Alba, in corso Italia a Vasto. Le fiamme sono divampate nei pressi delle poltrocine disposte nell'alto porticato antistante le vetrine dell'attività, divenendo subito molto alte e raggiungendo anche le finestre al primo piano dello stabile. Secondo una prima ricostruzione dei fatti l'episodio è avvenuto poco dopo la chiusura, alcuni minuti dopo l'1.30 di notte, con i residenti che hanno dato l'allarme ai vigili del fuoco del distaccamento di Vasto.

Il violento rogo ha distrutto le poltroncine e altri arredi disposti all'esterno e danneggiato la pavimentazione in legno e i motori dell'impianto di condizionamento. Ingenti danni sono stati riportati anche dalla vetrina di un locale adiacente, andata in frantumi. Dopo essere stati avvisato nella notte dai carabinieri di quanto accaduto, il titolare del bar stamattina era sul posto per fare la conta dei danni.

Restano molti dubbi sulla natura dell'incendio. Per il maggiore Giancarlo Vitiello, comandante della compagnia di Vasto, "é probabile che si tratti di un corto circuito partito dai motori dei condizionatori posti all'esterno". I militari, intervenuti già questa notte, stanno eseguendo le verifiche del caso.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi