Furti nel Vastese: tre arresti a Casoria, trovate refurtiva e auto - Stretto riserbo sulle indagini ancora in corso
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


8 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Palmoli   Cronaca 25/09/2015

Furti nel Vastese: tre arresti a
Casoria, trovate refurtiva e auto

Stretto riserbo sulle indagini ancora in corso

Immagine di repertorioTre uomini arrestati a Casoria, in provincia di Napoli, molto probabilmente legati a doppio filo all'ondata di furti nei piccoli comuni del Vastese.
È la notizia trapelata nelle ultime ore, confermata anche dal primo cittadino di Palmoli, Giuseppe Masciulli.

Da quello che si apprende, i carabinieri avrebbero arrestato tre persone di origine albanese trovando nel loro covo parte della refurtiva di alcuni furti notturni avvenuti a Palmoli; si tratterebbe soprattutto di dispositivi tecnologici (smartphone, tablet ecc.). 
Tra i maggiori indizi a loro carico c'è inoltre l'automobile in loro possesso: un'Audi A3 nera, la stessa vista da diversi testimoni nel Vastese e - soprattutto - finita nell'occhio delle telecamere di sorveglianza poste sulle strade di accesso di alcuni dei comuni colpiti dai ladri.
Le indagini sono ancora in corso, non si escludono ulteriori sviluppi.

Dell'eventuale asse che dal Vastese porta alle province campane si ebbe un primo riscontro già durante i primi colpi avvenuti quest'estate. La Fiat Uno rubata a Fresagrandinaria nella notte tra il 6 e 7 agosto fu ritrovata a Marcianise (Caserta) [l'articolo].

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi