Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


28 febbraio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

La sacra urna del Beato Angelo da
Furci a Fresagrandinaria

Il programma di devozione della reliquia

I resti dell'abbazia in località CornaclanoArriva a Fresagrandinaria la sacra Urna del Beato Angelo da Furci. Per una settimana il legame tra le due comunità di fedeli si rafforzerà con l'adorazione della reliquia del beato. 
Il programma:
14 settembre (17.30): arrivo e accoglienza dell'urna (via della Libertà); processione verso la chiesa parrocchiale di S. Salvatore; solenne concelebrazione eucaristica presieduta da don Graziano Fabiani, parroco di Furci; dono della reliquia del Beato alla parrocchia; rinfresco offerto dalla parrocchia.
15 settembre: S. Messa (ore 8); nel pomeriggio rosario, preghiera libera.
16 settembre: S. Messa (ore 18); adorazione compieta (ore 21); testimonianza di P. Marco Denis Laguna O.S.A.
17 settembre: adorazione e confessioni (15-16.30); S. Messa (ore 18); proiezione sul Beato Angelo (ore 21).
18 settembre: adorazione e confessioni (15-16.30); S. Messa (ore 18); via Matris (ore 21).
19 settembre: saluto e partenza dell'urna da Fresagrandinaria (ore 17); a Furci, piazza Umberto, S. Messa all'aperto presieduta da don Simone Calabria, parroco di Fresagrandinaria (ore 18); processione e rientro in Santuario.

La devozione per il Beato Angelo da Furci è molto sentita anche a Fresagrandinaria e vede un notevole afflusso di fedeli nelle festività del 6 febbraio.
Altro momento importante e partecipato è il pellegrinaggio del 13 agosto, quando furcesi e fresani si recano in località Cornaclano (Fresagrandinaria) per visitare i resti dell'antica abbazia Benedettina-Agostiniana frequentata dal Beato Angelo, e celebrare la S. Messa.
Molto sentita, anche la partecipazione a Furci il giorno 13 settembre. Questo pellegrinaggio era prima vissuto a piedi; oggi non è venuto meno lo spirito di penitenza e preghiera da parte dei fedeli. 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi