La Ciurma vince la Regata dei Gonfaloni, terze le donne - Battuto in finale l’equipaggio di Martinsicuro
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


11 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Sport 13/09/2015

La Ciurma vince la Regata
dei Gonfaloni, terze le donne

Battuto in finale l’equipaggio di Martinsicuro

La CiurmaÈ La Ciurma Vasto a trionfare nella 21ª edizione della Regata dei Gonfaloni di Pescara. Dopo il terzo posto di due anni fa e il secondo dell'edizione 2014, l'equipaggio hanno conquistato il primo posto battendo nella finale i quotati vogatori di Martinsicuro. Grande festa per i vogatori vastesi quando hanno tagliato il traguardo tra gli applausi del pubblico. Si è fatto onore anche l'equipaggio femminile, La Ciurma Rosa. "E abbiamo gareggiato con sole 8 vogatrici - spiega Filiipo Ciccotosto, timoniere della squadra vastese - rispetto alle 10 di un tradizionale equipaggio".

Per La Ciurma è l'ennesima soddisfazione di una stagione 2015 davvero ricca di affermazioni. "Una vittoria che ripaga del tanto impegno per continuare a portare avanti la squadra", commentano il presidente Luciano Claudio e i suoi collaboratori. 

La Ciurma Vasto (maschile): Francesco Marzocchetti, Angelo Natarelli, Cristiano Marzocchetti, Sergio Bruno, Massimo Gianserra, Paolo Di Paolo, Cesare Di Michele, Umberto Mele, Giuseppe D'Angelo, Francesco Pedace. Timoniere: Filippo Ciccotosto
La Ciurma Vasto (femminile): Cinzia Serafini, Gabriella D'Angelo, Simona Pasquale, Tiziana Dicembre, Paola Cherchi, Teresa Colantonio, Vittoria Di Palma, Fabrizia Della Penna, Maddalena Di Lizio. Timoniere: Filippo Ciccotosto 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 


Chiudi
Chiudi