Punta Penna, tartaruga liberata in mare nel ricordo dei capodogli - Un esemplare di cinque anni curato dal Centro Studi Cetacei
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


24 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Ambiente 12/09/2015

Punta Penna, tartaruga liberata
in mare nel ricordo dei capodogli

Un esemplare di cinque anni curato dal Centro Studi Cetacei

Alessia Felizzi prima di liberare la tartaruga in mare [foto in home page di Giulia Benedetto]Una tartaruga di cinque anni, salvata dal Centro Studi Cetacei di Pescara, è stata liberata questa mattina al largo della costa vastese. Diverse persone hanno raccolto l'invito del Wwf per ricordare a Punta Penna lo spiaggiamento dei sette capodogli e il salvataggio di quattro esemplari avvenuto esattamente un anno fa [VIDEO].

In porto è giunta l'equipe del centro pescarese specializzato nel salvataggio e cura di animali marini, guidata dal presidente Vincenzo Olivieri, che ha portato una tartaruga pescata al largo di Francavilla e curata presso il centro fino alla sua restituzione al mare, avvenuta nel tratto di mare antistante la spiaggia di Punta Penna. Ad accompagnare questo "viaggio" sono state le imbarcazioni messe a disposizione dal Circolo Nautico di Vasto e i battello della Guardia Costiera.

Arrivati qualche miglio al largo un'emozionata Alessia Felizzi ha potuto restituire la tartaruga al suo habitat naturale. Sulla spiaggia di Punta Penna, invece, è stato disegnato un capodoglio nella spiaggia, con la collaborazione di tre artisti pescaresi, mentre Fabrizia Arduini, presidente del Wwf Zona frentana, ha distrubuito ai presenti fiori da deporre sull'arenile. In questa giornata sono stati consegnati al Centro Studi Cetacei anche i primi fondi ricavati dalla vendita del libro di Stefano Taglioli, Il forestieri. Racconto su uomini e balene, a disposizione presso la Nuova Libreria di Vasto.

Guarda il video Guarda le foto

di Giuseppe Ritucci (g.ritucci@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi