Vasto Marina-Casalbordino finisce in parità: deciderà la monetina - Sarà il sorteggio a decretare chi passerà il turno di Coppa Abruzzo
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


5 dicembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Sport 09/09/2015

Vasto Marina-Casalbordino finisce
in parità: deciderà la monetina

Sarà il sorteggio a decretare chi passerà il turno di Coppa Abruzzo

Il sorteggio di inizio gara. A decretare il vincitore sarà un altro sorteggioSarà il sorteggio, che verrà effettuato negli uffici della Federazione (ma ancora non si sa quando e con quale modalità) a decretare chi tra Vasto Marina e Casalbordino supererà il turno di Coppa Abruzzo di Promozione. Il pareggio era il risultato da evitare nello scontro diretto tra le due formazioni che avevano battuto con il medesimo risultato, 1-0, il Palombaro. Ma, nella sfida dell’Aragona, alla rete di Colanero per i giallorossi in apertura di match, ha risposto Madonna al 15’ della ripresa. Uno a uno e squadre che sono andate sotto la doccia con tanta perplessità per un regolamento che decreterà un vincitore non sul campo ma "in ufficio". 

La partita. Partenza sprint del Casalbordino che si rende pericoloso già al 3’ con una palla che poi finisce in corner. Il tempo di battere ed ecco che Colanero trova il guizzo vincente per portare in vantaggio i suoi. La squadra di mister Farina spinge forte e solo una bella parata di Villamagna, al 10’, evita la seconda rete giallorossa. Passano i minuti e al 29’ i padroni di casa protestano per una trattenuta nell’area del Casalbordino che il direttore di gara valuta regolare. Allo scadere doppia azione pericolosa dei padroni di casa. Al 44’ il contropiede biancorosso porta Madonna alla conclusione ma il suo tiro, dopo una lunga cavalcata, finisce di poco a lato. In chiusura tiro potente ma centrale di Marinelli da fuori area con Forlani che si fa trovare pronto. Nella ripresa il pareggio del Vasto Marina arriva sull’asse Cesario-Madonna. Questa volta il numero 11 biancorosso non sbaglia e mette in rete. La partita va avanti con le due squadre attente a non prendere il gol e poche altre vere emozioni. Finisce in parità e sarà la dea bendata a decidere chi passerà il turno.

I commenti.Sono contento per come ha giocato la squadra - spiega a fine partita il presidente del Vasto Marina, Pasqualino Cirulli -. Mancavano tre pedine importanti come Galiè, Di Foglio e Di Gennaro ed era importante per noi non perdere. Il regolamento è questo e ci adattiamo. Ma pensiamo anche al campionato e siamo alla ricerca di un altro giocatore per completare la rosa”. Per Alessandro Santoro, patron del Casalbordino, quello della Coppa è un “regolamento bizantino. Si cerca di far giocare il più possibile, così che sia il campo a decretare vincitori e sconfitti e invece sarà il sorteggio a decidere. Diciamo che, se è vero che la fortuna in una stagione regala e toglie sempre qualcosa, preferisco essere meno fortunato in questa circostanza e più fortunato in campionato”.

Vasto Marina-Casalbordino 1-1 (4’pt Colanero [C], 15’ st Madonna [VM])
Vasto Marina: Villamagna, Pilone, Bozzelli, Muratore, Di Santo, Di Biase, Ciccotosto, Marinelli, Cesario, Marino (27’st Cieri), Madonna (46’st Marchesani). Panchina: Canosa, Giacobbe, Ratta, Cozzolino, Pianese. Allenatore: Cesario
Casalbordino: Forlani, Del Giango, Tallarino, Molisani (24’st Erragh I.), Frangione (10’st Di Sante M.), Colanero, Marchioli, Fabiano, Sputore (1’st Erragh B.), Bucceroni, Berardi. Panchina: Di Sante F., Di Pasquale, Lombardozzi, Di Giacomo. Allenatore: Farina
Arbitro: Stefano Di Giovanni di Pescara (Di Risio e Di Cino di Lanciano)

Guarda le foto

di Giuseppe Ritucci (g.ritucci@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi