Carabinieri, Antonio Quarta nuovo Comandante della Stazione di Gissi - L’avvicendamento con Luigi Lacerenza
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


9 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Gissi   Attualità 09/09/2015

Carabinieri, Antonio Quarta nuovo
Comandante della Stazione di Gissi

L’avvicendamento con Luigi Lacerenza

Antonio QuartaIl luogotenente Antonio Quarta è il nuovo Comandante del Comando Stazione dei Carabinieri di Gissi. Il sottufficiale succede a Luigi Lacerenza [l'articolo] al comando del reparto che nella giurisdizione, oltre al Comune di Gissi, comprende anche quelli di Carpineto Sinello e Guilmi.

Quarta è nato a Monteroni di Lecce e, dopo la maturità classica conseguita presso il Liceo classico "Virgilio" di Lecce, si è arruolato nell’Arma dei Carabinieri, all’età di 19 anni, frequentando la scuola di formazione per sottufficiali a Velletri e Vicenza. Ultraventennale l’esperienza di comando vantata dal sottufficiale, che va dal periodo di capo-equipaggio presso il N.O.R.M. di Penne (PE), ai comandi di Stazione di Castel del Monte (AQ), Guardialfiera (CB) e Scerni. 
Ha conseguito la laurea all’Università degli Studi di Siena (facoltà di Scienze politiche), in Scienze dell’amministrazione (curriculum operatore giudiziario).

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi