Altra casa svaligiata, a Fresa e Lentella aiuto anche dalla Polizia - A Fresagrandinaria l’ultimo colpo nella notte tra 3 e 4 settembre
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


4 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Fresagrandinaria   Cronaca 05/09/2015

Altra casa svaligiata, a Fresa e
Lentella aiuto anche dalla Polizia

A Fresagrandinaria l’ultimo colpo nella notte tra 3 e 4 settembre

Fresagrandinaria (foto di Renato Di Santo)Ancora una casa svaligiata, ancora di notte mentre i proprietari sono dentro che dormono. È successo a Fresagrandinaria nella notte tra 3 e il 4 settembre, in un'abitazione al secondo piano di un edificio di via Papa Giovanni XXIII. Ignoti hanno portato via letteralmente di tutto: oltre a denaro e gioielli, anche borsoni e materiale di poco valore.
Un colpo a sole 24 ore di distanza di quello nella vicina lentella.

Se nei due comuni non è emergenza, poco ci manca. L'escalation di questa estate è così distribuita:
- 7 agosto, 1 abitazione a Lentella (via Casetta), 2 a Fresagrandinaria (via Papa Giovanni XXIII) [articolo];
- 15 agosto, 3 appartamenti a Lentella (via Garibaldi) [articolo];
- 3 settembre, 1 appartamento a Lentella (via Monte Calvario) [articolo];
- 4 settembre, 1 appartamento a Fresagrandinaria (via Papa Giovanni XXIII).

Gli amministratori di Lentella dopo aver incontrato il prefetto martedì scorso, ieri hanno avuto un colloquio in Commissariato a Vasto. Il vicequestore Alessandro Di Blasio ha assicurato massima disponibilità nel supportare i carabinieri nelle attività di indagine e nell'organizzare un incontro con la popolazione su alcune basilari accorgimenti da prendere. Inoltre, si è detto diponibile a richiedere al questore l'invio di pattuglie.

di Antonino Dolce (a.dolce@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi