Timeout - Vasto, il confronto tra candidati sindaci Ospiti: Dina Nirvana Carinci, Anna Rita Carugno, Guido Giangiacomo, Francesco Menna, Alessandra Notaro, Angela Pennetta Paola Cerella - Giornalista CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


17 settembre 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

San Salvo   Attualità 04/09/2015

San Salvo, il Comune si prepara a
"cambiare casa"

Tra un anno "rivoluzione" delle funzioni degli edifici dell’ente

Lo sportello per il pubblicoPer un anno il Comune di San Salvo cambierà casa, trasferendosi nell'edificio di piazza Amendola che attualmente ospita il mercato coperto della città. Un "trasloco", questo, dovuto ai lavori per l'adeguamento sismico del municipio di piazza Papa Giovanni XXIII che inizieranno nella prima settimana di ottobre.

Nella nuova sede fervono i lavori per far sì che entro fine mese gli uffici comunali possano iniziare a spostarsi. La soluzione scelta è quella dell'open space; per separare un minimo i vari ambienti sono stati posizionati pareti di cartongesso. 
In questa fase, sono già stati individuati gli uffici dei vari settori, compreso quello del primo cittadino Tiziana Magnacca: la sua stanza affaccerà su via Trignina. Il grosso dei lavori è terminato, bisogna completare la controsoffittatura per poi iniziare il trasloco vero e proprio: documenti e faldoni saranno trasferiti dai dipendenti comunali, per l'arredamento interverrà una ditta specializzata.

È di 1.300.000 euro l'importo complessivo dell'adeguamento sismico - proveniente da fondi regionali - mentre per l'adeguamento della struttura di piazza Amendola le spese si aggirano intorno ai 150mila euro. Come anticipa l'assessore ai Lavori pubblici, Giancarlo Lippis: "esteticamente la sede storica non subirà mutamenti, ma ci saranno alcuni piccoli miglioramenti".

La vista del sindaco sulla cittàEFFETTO DOMINO - Lo spostamento "forzato" della sede del Comune di San Salvo darà il via a una vera e propria "rivoluzione" per quanto riguarda le strutture dell'ente. Terminato il periodo di "delocalizzazione", l'edificio di piazza Amendola avrà nuova vita. Un'ala sarà destinata al Sociale: le pareti di cartongesso saranno rimosse per realizzare un centro di aggregazione giovanile. La restante parte (a sinistra dell'ingresso) diventerà la nuova sede della polizia municipale che già ora nel piano interrato ha la rimessa dei propri mezzi.
"L'attuale sede di piazza San Vitale - spiega Lippis - sarà destinata completamente al settore Tecnico portandovi anche il Suap che ora si trova al centro culturale Aldo Moro. Una volta trasferito, quindi, ci sarà maggiore spazio per le attività culturali".

Guarda le foto

di Antonino Dolce (a.dolce@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Annunci di Lavoro

     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi