La Vastese pronta a visionare i ragazzi dei centri di accoglienza - Domani lo stage organizzato in collaborazione con la cooperativa Matrix
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


7 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Sport 21/07/2015

La Vastese pronta a visionare i
ragazzi dei centri di accoglienza

Domani lo stage organizzato in collaborazione con la cooperativa Matrix

a sinistra mister Colavitto, al centro Franco Bolami e a destra il ds FranceschiniL’ASD Vastese calcio ha organizzato, di concerto con il Simone Caner, nuovo ingresso nella dirigenza biancorossa e presidente della cooperativa Matrix, uno stage calcistico per i profughi presenti nei centri accoglienza del territorio da loro gestiti.

"Almeno 5 ragazzi di ogni centro, - spiegano dalla società - quelli che per intenderci si dilettano meglio con un pallone tra i piedi, saranno visionati dal tecnico biancorosso Gianluca Colavitto e dal ds Aldo Franceschini. Tra questi se ci dovesse essere qualcuno di talento sarà valutata la possibilità del tesseramento con la Vastese, per disputare il campionato di Eccellenza, oppure col Vasto Marina in promozione. Inoltre la dirigenza biancorossa, al fine di favorire l’integrazione di questi ragazzi, ha pensato bene di allestire una seconda squadra ASD Vastese Calcio che disputerà il campionato amatori FIGC. L’organico sarà costituito esclusivamente dai ragazzi presenti nei centri accoglienza che, durante l’anno, vorranno tenersi impegnati in questa disciplina sportiva".

L'appuntamento è per mercoledì 22 luglio, allo stadio Aragona, a partire dalle ore 16.30.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi