Preoccupanti infiltrazioni: pozze d’acqua in chiesa - Vasto Marina: Stella Maris, i frati cappuccini lanciano l’allarme
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


17 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Cronaca 09/07/2015

Preoccupanti infiltrazioni:
pozze d’acqua in chiesa

Vasto Marina: Stella Maris, i frati cappuccini lanciano l’allarme

Vasto Marina, chiesa di Stella Maris: pozza d'acqua nel salone parrocchiale (foto di Mario Fioriti)Preoccupanti infiltrazioni d'acqua nella chiesa di Santa Maria di Stella Maris, a Vasto Marina. Le foto che pubblichiamo sono state scattate all'interno del salone parrocchiale, che per anni ha ospitato spettacoli teatrali e altre iniziative della parrocchia. Ora il locale è inutilizzabile a causa di questo serio problema.

A preoccupare non è solo l'umidità dei muri, ma anche e soprattutto le copiose infiltrazioni d'acqua proveniente dal sottosuolo di via Zara e dal salone giungono fino alla chiesa. L'acqua, proveniente da un flusso sotterraneo non regimentato, si è accumulata al di sotto del pavimento, formando delle pozze che rischiano di compromettere la stabilità della chiesa.

L'Ordine provinciale dei frati cappuccini ha presentato un progetto finalizzato a risolvere il problema. Sono in attesa di una risposta del Comune di Vasto e anche della Sovrintendenza, visto che la proposta prevede l'abbattimento delle barriere architettoniche per favorire l'accesso dei disabili, come auspicato a più riprese dalle associazioni di settore.

Guarda le foto

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 

Chiudi
Chiudi