Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


12 maggio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 17/06/2015

Maturità 2015, al "Mattei" un
banco vuoto per "Piter"

Il ricordo di Emanuele Pietropaolo, scomparso a seguito di un incidente stradale

Gli esami di Stato della V A MeccanicaDoveva esserci anche Emanuele "Piter" Pietropalo, il giovane morto in un incidente stradale dello scorso gennaio (qui l'articolo), oggi tra i banchi della V A Meccanica dell'IIS "Mattei", per svolgere la prima prova scritta di Italiano. Doveva esserci anche lui, e in qualche modo c'è stato. È stato presente nel cuore dei tanti amici e compagni di scuola che, insieme agli insegnanti e a tutto il personale della scuola, gli hanno riservato il primo banco nel corridoio dove si sono svolti gli esami.

Su quel banco, un mazzo di fiori, una coppa del torneo a lui dedicato (qui l'articolo) e una maglietta, di quelle irriverenti, allegre, spensierate, come si addice a un giovane di nemmeno 19 anni.

Lo hanno voluto ricordare così, questa mattina, all'IIS "Mattei", mentre era in corso lo svolgimento delle tracce, tra cui una sull'analisi del testo di Italo Calvino, l'autore adatto - con le sue "geometrie non euclidee" - a confermare agli amici che, in qualche spazio e in qualche tempo, "Piter" c'è. E così il messaggio è stato chiaro: "Ovunque tu sia adesso, rimarrai sempre nei nostri cuori".

Guarda le foto

di Natalfrancesco Litterio (n.litterio@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi