Davide Parente festeggia la promozione in A2 con Siena - La Mens Sana batte Agropoli 73-54 e sale nella seconda serie nazionale
 
Vasto   Sport 14/06/2015

Davide Parente festeggia la
promozione in A2 con Siena

La Mens Sana batte Agropoli 73-54 e sale nella seconda serie nazionale

Davide Parente al tiroNelle Final Four di Dnb a Forlì la Mens Sana Siena conquista la promozione in A2 nella sfida delle 17:30 contro la Bcc Agropoli, grazie ad un super Davide Parente (20 punti e 14 di valutazione) autore di una grande gara accompagnato da un altro ex Vasto Basket Biagio Sergio (9 punti), quest'ultimo davvero determinante soprattutto nel secondo periodo. Dopo i fatti dello scorso anno che l’hanno vista costretta a scendere in Dnb, Siena in un solo anno centra l’obiettivo di arrivare nella seconda serie nazionale grazie ad un gruppo di livello che ha permesso ai tifosi bianco verdi di gioire e di riavvicinarsi ai palcoscenici che una realtà cestistica come quella senese merita. Una stagione regolare chiusa al primo posto con 42 punti davanti alla Cr Service Cecina, formazione poi ritrovata e battuta nella serie della finale playoff (3-1). Quello dei bianco verdi è stato il primo passo per centrare l'obiettivo che tutti in città hanno: ritornare in serie A. 

Ieri sera per un momento in casa Mens Sana ci si è iniziati a preoccupare. Infatti nella sfida contro la Fortitudo Bologna i bianco verdi non hanno brillato e nel secondo quarto sono stati capaci di subire un break di 16-0 che poi non ha permesso ai ragazzi di coach Mecacci di riaprire il match terminato alla fine 66-42 a favore dei bolognesi che hanno potuto festeggiare la promozione in A2, così come Rieti che ha battuto Agropoli (unica squadra a tornare a casa con tanta amarezza). Nella sfida da 'dentro o fuori' con Agropoli non ci sono stati dubbi e il campo ha parlato, premiando i toscani. 

Grande soddisfazione per Davide Parente, playmaker vastese che ad inizio anno è arrivato a Siena con tante motivazioni per far bene Davide Parente e Biagio Sergio di ritorno a Sienadopo il fallimento di Lucca e l’infortunio al legamento crociato superato alla grande. Una stagione positiva per lui chiusa con una media di 9 punti a partita in stagione regolare, 10 punti di media nei playoff e con una grande prestazione questo pomeriggio (20 punti e 14 di valutazione), senza ombra di dubbio il migliore in campo (31 punti nelle Final Four per lui).

'Siamo venuti qua per tutto questo- ha dichiarato a fine partita Parente- Ci sono stati alti e bassi singoli e di gruppo, però abbiamo sempre alzato la testa e ci siamo fidati l’uno dell’altro, a partire dallo staff, alla gente che era presente qui, ad ogni singolo giocatore. Non abbiamo mai mollato. Io devo ringraziare tutti, perché rientrare dopo un infortunio di dieci mesi non è facile e non lo auguro a nessuno perchè ti massacra la testa. Non è semplice riniziare soprattutto se devi calarti subito in una realtà importante come quella di Siena, in una realtà dove devi giocare anche in un modo diverso rispetto a quello a cui era abituato'. Ha poi ribadito la forza di questa squadra nel collettivo. 'Ognuno in ogni partita ha fatto il suo. In ogni partita c'è stato un protagonista diverso così come è avvenuto in stagione, ai playoff e sempre. Questa è stata veramente la vittoria di tutti, ma soprattutto è stata la vittoria di Siena che ha compiuto questo passo. Due ce ne erano in programma da compiere, uno lo abbiamo fatto. Ce ne manca un altro e l’anno prossimo … vediamo’.

Fa festa in casa Mens Sana anche l’ex Bcc Vasto basket Biagio Sergio arrivato nella seconda parte del campionato tra le fila senesi, disputando sette partite della stagione regolare per poi prendere parte al rush finale insieme ai suoi compagni. Positivo il suo contributo quest'oggi (9 punti) soprattutto nel secondo periodo. Ora a Siena tutti aspettano il ritorno in città della squadra per iniziare a festeggiare.

 

 

 

 

di Silvio Laccetti (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi