Vasto   Attualità 03/06/2015

Gestione delle emergenze in acqua,
positivo il corso per i sanitari

Organizzato dal Nursind con lezioni teoriche e prove pratiche

Le prove in acqua

Si è svolto a Vasto il corso organizzato dal NurSind Chieti per formare operatori sanitari, medici e infermieri sulle competenze relative alle emergenze in acqua. "Vasto è una città di mare a vocazione turistica - spiega Enrico Del Villano, segretario provinciale del NurSind -. Sono aumentati ogni anno in Italia i casi di incidenti in acqua che si concludono con decessi e ricoveri. Un aumento decisamente allarmante; con il passare degli anni si è registrato un aumento significativo delle presenze sui litorali marittimi e non (vedere la cospicua affluenza in montagna ove siano presenti laghi e fiumi e l’aumento di sport attigui con l’acqua). Da alcuni anni anche in Italia è sorta una nuova coscienza professionale per fronteggiare questo tipo di emergenze".

Per questo è stato organizzato il corso, che si è svolto in due fasi. Prima una parte teorica, tenutasi lo scorso 26 maggio presso il Gulliver Center di Vasto. La parte pratica, il 29 maggio, si è svolta presso la piscina comunale di Vasto, con esercitazioni di recupero di una o più persone con sindrome da sommersione e traumatismi con tavole spinali acquatiche fornite gratuitamente dalla Leardal. Il corso ha visto tra i relatori medici e infermieri che lavorano al Pronto Soccorso di Vasto, tra cui il Direttore dell'Unità Operativa Complessa di Medicina e Chirurgia d'accettazione e d'urgenza, dottor Lorenzo Russo, la dottoressa Lucilla Colarusso, gli infermieri Ciro Sperinteo, Fernando Antonio De Flumeri e Giovanni  Giammichele.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi