La 3ª B della Martella premiata dai Laboratori del Gran Sasso - Gli alunni vastesi hanno partecipato al concorso Anch’io Scienziato
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


2 dicembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 22/05/2015

La 3ª B della Martella premiata
dai Laboratori del Gran Sasso

Gli alunni vastesi hanno partecipato al concorso Anch’io Scienziato

La classe 3ª BDomenica 24 maggio gli alunni della classe terza B dell'Istituto Comprensivo “G. Rossetti”- Scuola Primaria “L. Martella” di Vasto, saranno premiati tra i vincitori del concorso “Anch'io scienziato” presso i Laboratori Nazionali del Gran Sasso. Nell'ambito della progettazione, volta ad avvicinare i bambini al mondo del sapere scientifico, l'alunno Davide Guarini ha preparato e presentato alla classe un interessante approfondimento sull'attività vulcanica con dimostrazioni pratiche ed esperenziali del fenomeno studiato.

Nell'ottica metodologica della flipped classroom, gli alunni hanno progettato e realizzato una lezione multimediale che li ha resi protagonisti attivi del processo di apprendimento. Nell'ambito del progetto curricolare la proposta laboratoriale ha promosso la piena integrazione dei linguaggi disciplinari e dei canali sensoriali motivando l'interesse verso la conoscenza dei fenomeni attraverso il fare. A guidare i piccoli scienziati sono state le insegnanti Paola Massone, Annapaola Fiore e Stefania Di Marco.

In sintesi l'attività progettuale è stato un bellissimo incontro di professionisti dell'apprendimento, delle attitudini personali dell'alunno nella sua modalità privilegiata di apprendere e dei bambini della classe terza B, quale contesto ideale di apprendimento e di relazione.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi